Chiudi X
10 aprile 2017
La polizia premia i cittadini, ai Teatini la festa FOTO e VIDEO
10 aprile 2017
la festa della polizia ai Teatini
la festa della polizia ai Teatini
la festa della polizia ai Teatini
la festa della polizia ai Teatini
la premiazione
la premiazione
La festa della polizia ai Teatini
La festa della polizia ai Teatini
La festa della polizia ai Teatini
La festa della polizia ai Teatini
La festa della polizia ai Teatini
La festa della polizia ai Teatini
La festa della polizia ai Teatini
La festa della polizia ai Teatini
La festa della polizia ai Teatini
Esserci sempre. E' il messaggio lanciato dalla polizia di Stato in occasione del 165esimo anniversario dalla fondazione del corpo: è stata la Sala dei Teatini ad ospitare questa mattina a Piacenza il tradizionale appuntamento con le celebrazioni. 

Una cerimonia che quest'anno ha assunto un significato speciale: sono stati infatti premiati non solo gli agenti meritevoli, ma anche alcuni dei cittadini per la loro preziosa collaborazione.

Tra i riconoscimenti concessi, quello alla signora che dalla finestra della sua casa ha notato gli assassini del professor Manesco mentre si liberavano dei panni sporchi in un cassonetto dell'immondizia: una segnalazione rivelatasi fondamentale per ricostruire le responsabilità dell'efferato delitto. Insieme a lei premiato anche il tabaccaio Mauro Saccardi che con coraggio bloccò un rapinatore.

"Al di là di numeri e statistiche - ha voluto sottolineare il questore Salvatore Arena tracciando il bilancio dell'attività svolta negli ultimi mesi davanti alle autorità cittadine - un dato è fuori discussione: il nostro impegno senza risparmiarci a servizio della comunità".

Arena ha citato più volte l'importanza della prevenzione e della collaborazione con i cittadini ed i gruppi di vicinato, "che non devono comunque sostituirsi alle forze di polizia". "A Piacenza - è stato il suo messaggio - non esistono zone sottratte al controllo delle forze dell'ordine".

Se i reati risultano complessivamente in calo, resta molto alta l'attenzione in particolari nei confronti dello spaccio: "E' la nota dolente e il settore privilegiato dalla criminalità a Piacenza - ha detto Arena - che purtroppo riguarda giovani e giovanissimi a anche istituti scolastici".

E proprio davanti ai presenti il questore ha voluto annunciare l'arresto, messo a segno questa notte dalla squadra mobile, del capobanda di una organizzazione di spacciatori composta da undici persone; latitante da circa un anno, è stato rintracciato nella zona di Milano.

IL VIDEO DELLA CERIMONIA

I PREMI AGLI AGENTI

ENCOMIO
Vice Questore Aggiunto Dott. Filippo Sordi Arcelli Fontana
(ai tempi dell’operazione in servizio alla Questura di Torino)
 
“Evidenziando notevoli capacità professionali, dirigeva un’attività investigativa che consentiva di assicurare alla giustizia tredici soggetti, appartenenti ad una organizzazione criminale dedita al favoreggiamento e allo sfruttamento della prostituzione”. Torino, 10 febbraio 2015
 
ENCOMIO
Vice Questore Aggiunto Dott. Stefano Vernelli
 
“Dirigeva una laboriosa indagine di Polizia Giudiziaria che consentiva di assicurare alla giustizia, un sodalizio criminale internazionale dedito alla tratta di esseri umani. Evidenziava, nella circostanza, notevoli capacità professionali”. Piacenza, 18 giugno 2014
 
ENCOMIO
Sovrintendente Capo Castellani Luigi
 
“Partecipava ad una laboriosa indagine di Polizia Giudiziaria che consentiva di assicurare alla giustizia un sodalizio criminale internazionale dedito alla tratta di esseri umani. Evidenziava, nella circostanza, notevoli capacità professionali”. Piacenza, 18 giugno 2014

ENCOMIO
Sostituto Commissario Berardo Roberto

“In servizio presso la Squadra Mobile evidenziando spiccate capacità professionali, coordinava un’attività d’indagine che consentiva di trarre in arresto un soggetto, responsabile del reato di omicidio”.

LODE
Sovrintendente Capo Cimmino Luigi Sergio
Vice Sovrintendente Franzini Andrea
 
“In servizio presso la Squadra Mobile, con impegno e professionalità, collaborava ad un’attività d’indagine che consentiva di trarre in arresto un soggetto, responsabile del reato di omicidio”. Piacenza, 1° ottobre 2014

ENCOMIO
Ispettore Bongiorni Matteo
 
LODE
Sovrintendente Capo Ciccone Luigi
Vice Sovrintendente Bianconi Luigi
Assistente Capo Inguanta Alessandro

“Evidenziando notevole intuito investigativo e capacità professionale, si distingueva in una indagine di Polizia Giudiziaria che consentiva di assicurare alla giustizia gli autori dell’omicidio di un settantasettenne, professore emerito di filosofia alla Cattolica di Milano”.
Piacenza, 8 agosto 2014


LODE
Sovrintendente Capo MORO Pier Paolo
 
“Dando prova di determinazione operativa e spirito di iniziativa, si distingueva in una attività di soccorso pubblico a favore di un uomo con intenti suicidi”.
 Piacenza, 1° novembre 2014


LODE
Assistente Capo GALEONE William
 
“Dando prova di determinazione operativa, espletava un’attività di Polizia Giudiziaria, traendo in arresto un soggetto pregiudicato tunisino, responsabile del reato di tentato omicidio di un suo connazionale”. Piacenza, 1° luglio 2015
 
LODE
Agente Scelto LOFORESE Valentino
 
“Con determinazione operativa, traeva in arresto un individuo al termine di un inseguimento, responsabile del reato di rapina in danno di una farmacia”. Piacenza, 15 ottobre 2015
 
I PREMI SPECIALI

Sov. Capo Graziella GUASTI
“Donna in divisa, piacentina, colonna portante dei servizi di Volante, che si è distinta anche in occasione delle proteste sindacali della GLS dove purtroppo ha perso la vita Abdel El Salam”. “Energica nella sostanza ma dolce nei modi”

Sig. Mauro SACCARDI
“Commerciante piacentino che con gesto eroico ha affrontato un malvivente armato di coltello che aveva fatto irruzione nel suo locale e, nonostante fosse ferito lo ha trattenuto fino all’arrivo della Polizia”. “A Lui va il nostro ringraziamento”

Sig.ra Angela CASAROLI
“Cittadina piacentina che con la sua telefonata ha permesso di assicurare alla legge due uomini esecutori materiali dell’omicidio del Prof. Adriano MANESCO”. “A lei va il nostro sentito ringraziamento”

Dr.ssa Daniela ASCHIERI
“Direttore Unità Operativa di Cardiologia della Val Tidone, Presidente dell’Associazione IL CUORE DI PIACENZA Responsabile e ideatrice del Progetto Vita, ha fatto diventare Piacenza una delle città con più defibrillatori in Europa”
 
“70° anniversario della Polizia Stradale”
Agente Sc. Stefano VILLA
“Durante un servizio di appostamento colse in flagranza di reato un rapinatore, da qui scaturì un conflitto a fuoco dove perse la vita”
(Il premio viene ritirato dal Signor Enrico Villa)

 
Commenti (0)
Non ci sono commenti

Inserisci commento: