Chiudi X
11 luglio 2017
Venditore di fiori aggredito e malmenato, due uomini in manette
11 luglio 2017
Delle Vedove e Sordi in questura
Aggredito, malmenato e derubato.

Sono stati arrestati nel giro di pochi minuti due uomini accusati di aver rapinato nella notte un 30enne pachistano.

Il fatto è accaduto intorno alle 4 in via Portapuglia a Piacenza. In manette, grazie al tempestivo intervento di polizia e carabinieri, è finita una coppia di rumeni incensurati di 38 e 27 anni.

Da una prima ricostruzione i due avrebbero seguito la vittima, venditore ambulante di fiori, all'uscita di un locale della zona: il 30enne è stato bloccato e portato a forza nei giardinetti all'incrocio con via dell'Orsina, dove sarebbe avvenuta l'aggressione. 

Sono stati notati poco dopo nelle vicinanze: apparsi in evidente stato di ebbrezza, avevano i vestiti sporchi di sangue, ed erano in possesso di 230 euro sottratti al pachistano insieme al suo cellulare e alla maglietta, strappata nel corso dell'aggressione.

Sono stati arrestati per rapina.

A dare un primo allarme una parente dell'uomo, che aveva provato a contattarlo telefonicamente sentendosi rispondere da uno sconosciuto; lo stesso è accaduto al fratello del 30enne, che si è quindi recato a cercarlo nella zona avvisando le forze dell'ordine.

Secondo quanto riferito, sarebbe stato a sua volta spintonato da uno dei due aggressori al quale aveva chiesto informazioni sul fratello, poi trovato ferito all'interno dei giardini.

Il venditore ambulante si trova ricoverato in ospedale.

"L'intervento - ha tenuto a sottolineare il questore di Piacenza Salvatore Arena anche a nome del comandante provinciale dell'Arma Corrado Scattaretico - dimostra la grande sinergia e collaborazione tra polizia e carabinieri. Abbiamo dimostrato che insieme possiamo lavorare bene per garantire un servizio alla città. A Piacenza il controllo del territorio esiste e non c'è spazio per chi delinque".
Commenti (15)

-


-


-


-


-


-


-


-


-


-


-


-


-


-


-

Inserisci commento: