Chiudi X
22 settembre 2016
Una biciclettata storica nel quartiere di Giulio Alberoni
22 settembre 2016
Vicolo Alberoni
E’ particolarmente ricco il programma di iniziative culturali con il quale la Galleria Alberoni partecipa quest’anno alle Giornate Europee del Patrimonio in programma per sabato 24 e domenica 25 settembre 2016.

Tutte le iniziative prevedono ingresso gratuito o ridotto e sono state ideate, promosse organizzate dall’Opera Pia Alberoni in collaborazione con la Galleria Rosso Tiziano e l’Associazione Velòlento Ciclo e riciclo.

Gli eventi culturali proposti per sabato 24 settembre saranno tutti serali e notturni e anche per questo acquisiscono un maggiore fascino. Alle ore 20.30 da Vicolo Alberoni (adiacente l’ingresso del Pronto Soccorso dell’Ospedale Civile di Piacenza) avrà inizio una biciclettata storica e notturna alla scoperta del quartiere nel quale nacque e crebbe Giulio Alberoni e dove ricoprì i primi significativi incarichi di quella che sarebbe divenuta una straordinaria parabola ecclesiale e politica.

La biciclettata, guidata da Maria Rosa Pezza, ricercatrice storica al Collegio Alberoni, e condotta negli spostamenti dai responsabili dell’Associazione Velòlento - Ciclo e Riciclo, mentre narrerà della prima parte della vita del futuro cardinale, restituirà al pubblico anche un ritratto della vita sociale del quartiere nella seconda metà del XVII secolo, tra chiese, Congregazioni e palazzi nobiliari. 

Il percorso prevede infatti, oltre alla presentazione delle tracce della casa natale del cardinale in Cantone Alberoni, punto di ritrovo per la partenza della biciclettata, le seguenti tappe: Chiesa dei Santi Nazzaro e Celso, Palazzo Scotti di Castelbosco, per giungere infine a visitare Palazzo Chiappini, ovvero il luogo della fortuna alberoniana e attuale sede dell’Opera Pia Alberoni. Ma durante il percorso in bicicletta lungo via Taverna saranno mostrati dall’esterno anche Palazzo Somaglia e Palazzo Barattieri, svelando per ognuno le connessione e i legami tra le nobili famiglie che li abitarono e Giulio Alberoni.

DA PALAZZO CHIAPPINI ALLA GALLERIA ALBERONI IN BICICLETTA - Al termine della visita a Palazzo Chiappini, sempre condotti da Maria Rosa Pezza e dall’Associazione Velòlento, avverrà lo spostamento in bicicletta alla Galleria Alberoni. Durante il tragitto verranno mostrate le facciate di PALAZZO LANDI (uno degli esempi più affascinanti delle residenze signorili rinascimentali piacentine e attuale sede del Tribunale di Piacenza) e di PALAZZO ALBERONI N. 20, ultima dimora del cardinale.

L’arrivo alla Galleria Alberoni è previsto per le ore 22.30 per partecipare alla replica de I segreti della tessitura degli arazzi. Conversazioni a telaio della restauratrice Tiziana Benzi.

I SEGRETI DELLA TESSITURA DEGLI ARAZZI - Pregevolissima, per numero e qualità dei pezzi, è la collezione di arazzi lasciata dal cardinale. Si tratta di diciotto superbi capolavori, suddivisi in tre serie diverse: gli otto pezzi della Serie di Enea e Didone, tessuti dall’arazziere Michel Wauters di Anversa intorno al 1670 su cartoni di Giovan Francesco Romanelli, il maggiore allievo di Pietro da Cortona; gli otto pezzi della Serie di Alessandro Magno, tessuti da un ignoto arazziere fiammingo attivo a Bruxelles nella seconda metà del Seicento (forse Jan Leyniers) su probabili cartoni di Jacob Jordaens, uno dei più importanti seguaci di Rubens; e infine i due arazzi più antichi e preziosi, quelli della cosiddetta Serie di Priamo. Nell’insieme la collezione tessile costituita da Giulio Alberoni rappresenta certamente una delle più importanti d’Italia.
 
Nella serata di sabato 24 settembre 2016 le luci della Galleria Alberoni illumineranno gli arazzi non per svelarne solo le raffigurazioni e la dimensione storico artistica, ma per raccontare ai presenti, attraverso l’intervento di una delle massime esperte italiane, i segreti della tessitura e della tecnica che hanno permesso la realizzazione di questi straordinari capolavori tessili.

Tiziana Benzi, certamente uno delle restauratrici di arazzi e di opere tessili più importanti d’Italia, anche tramite l’ausilio di un telaio che sarà montato nella Sala degli Arazzi svelerà al pubblico come avviene la tessitura per trame e orditi di un arazzo. Nella serata di sabato 24 settembre 2016 sono previste due conversazioni a telaio con Tiziana Benzi. La prima avrà inizio alle ore 21, la seconda alle ore 22.30.

VISITE GUIDATE - Sempre sabato sera dalle ore 21 alle ore 24 sarà possibile visitare liberamente (cioè senza percorso guidato) la Galleria Alberoni, scoprendo così i tesori esposti nella Sala degli Arazzi e nella soprastante pinacoteca che espone una parte della collezione artistica del cardinale Giulio Alberoni. Non sarà possibile accedere al Collegio e vedere l’Ecce Homo di Antonello da Messina, la biblioteca e la collezione scientifica): L’ingresso è con biglietto di €. 1,00.
 
Durante tutta la serata, ad accezione dei momenti di conversazione al telaio di Tiziana Benzi, la PIANISTA ELENA GOBBI eseguirà notturni musicali contribuendo a intrecciare così i capolavori artistici alberoniani con quelli dei più importanti compositori musicali che hanno scritto musiche ispirate alla notte.

Nella giornata di domenica 25 settembre 2016 si terranno le visite libere alla Galleria e la visita guidata delle ore 16 alla Galleria e al Collegio che saranno a ingresso gratuito.
Commenti (0)
Non ci sono commenti

Inserisci commento: