Chiudi X
12 settembre 2017
Fontana tra i migliori astisti: a Chiari vince con 4,70 m
12 settembre 2017
il salto di Fontana
il salto di Fontana
Partenza con il botto per l'Atletica 5 Cerchi di Piacenza nella seconda parte di stagione.

Nella piazza di Chiari Edoardo Fontana è protagonista nel salto con l'asta. Due le gare in programma alla 31° edizione del "salto con l'asta" che si è svolta in provincia di Brescia: la prima composta da atleti di caratura internazionale dove a vincere è il finalista ai campionati europei di Amsterdam Mareks Arentens con 5,45, mentre la seconda costituita dai migliori astisti giovanili italiani in cui Fontana, vince la gara con la misura di 4,70 m.

Classe 1996 e studente di Scienze Motorie, Edoardo Fontana è cresciuto tra le fila dell'Atletica 5 Cerchi, dove svolge il ruolo di tecnico del settore giovanile, ma da quest'anno ha scelto di vestire la maglia del Cus Parma, uno tra i migliori sodalizi italiani.

Nel 2017 giovane astista è passato da 4,45 m dello scorso anno a 4,90 m che lo pone tra i migliori specialisti assoluti italiani e che gli hanno permesso a Trieste di agguantare la finale ai campionati italiani assoluti.

Al Trofeo regionale "Crotti Ruggeri" di Carpi (Modena) ottimi riscontri tecnici per gli atleti blu-arancio. David Palladini eguaglia il personale nei 400 m scendendo sotto il muro dei 50" e come il 25 aprile ferma il crono a 49"95 ottenendo la prima piazza tra gli U20.

Prima piazza assoluta per Giulia Rossetti che scaglia il martello da 4 Kg a 50,03 m. Argento per lo junior Riccardo Torreggiani che con 39,09 m ottiene una tra le sue migliori prestazioni di sempre con il disco da 1,75 kg. Ritorno in pedana per Federica Roberto che con 11,40 m nel salto triplo ottiene la seconda piazza assoluta.

Alla rappresentativa provinciale "33° Esagonale del Po'" 3 ori, 2 argenti e tanti personali migliorati. Dal lancio del martello arrivano 3 medaglie e 3 personali: Camilla Anselmi con 49,61 m vince l'oro nella categoria allieve, mentre i cadetti Linda Gazzola e Gabriele Piccinelli salgono entrambi sul secondo gradino del podio con le misure di 25,38 m e 30,99 m.

Oro anche per Sara Balordi nei 300 m con 43"57 m e Camilla Calandri che, nel salto triplo allieve, balza a 10,93 m. Nel salto con l'asta Massimo Barbieri prende quota salendo fino a 3,50 m, mentre Giulia Roverselli incappa in 3 nulli alla misura di entrata. 

Giuliano Badagnani nei 300 m corre veloce in 43"06, mentre nei 110 ostacoli Stefano Lucchini e Riccardo Cella fermano il crono a 18"34 e 20"92, i colleghi della categoria cadetti, Riccardo Ziliani e Jacopo Fochi, chiudono i 100 m ad ostacoli in 17"12 e 18"65.

Nel salto in lungo Marta Michelotti incappa in 2 nulli e al terzo salto ottiene 4,12 m e la sesta piazza mentre Emanuele Cinti ottiene 10"66 negli 80 m. 
Commenti (0)
Non ci sono commenti

Inserisci commento: