Chiudi X
PiacenzaSera - Notizie, Cronaca, Sport, Politica di Piacenza
18 marzo 2017
Pallanuoto, Everest più vicina al quarto posto, Legnano ko (10-3)
18 marzo 2017
Frank
CAMPIONATO DI SERIE C – GIRONE 2
EVEREST PIACENZA PALLANUOTO – RARI NANTES LEGNANO  10-3  (1-0) (3-0) (3-1) (3-2)

 
Piacenza : Azzimonti, Comassi1, Alessio 1, Turelli 2, Martini, Bianchi 2, Fanzini 1, Cighetti, Binelli 2, Buongiorno, Furini , Lamoure. All. Harry Van der Meer.
Legnano : Di Lorenzo, Negri, Terraneo 1, Sciocco 1, Guffanti, Aliberti, Pozzoni 1, Bianchi, Barbini, Rossi, Pinciroli, Negri. All. Separovic Goiko
 
Sup Num : 3/8,  Legnano 1/9
Rigori: Piacenza 0/0, Legnano 0/0
 
Arbitro: Ruscica Arcidiacono
 
Partita senza storia quella giocata alla Raffalda tra l’Everest Piacenza Pallanuoto e l’altra neo promossa di quest’anno, la Rari Nantes Legnano.

I piacentini hanno infatti largamente dominato la gara giocando soprattutto bene in difesa, tanto da subire solo tre ret,i due delle quali nell’ultimo tempo con il risultato di 9 a 1 a loro favore.

Giocando bene la difesa, sempre con un Azzimonti in palla, automaticamente l’attacco ha trovato in avanti gli spazi per forare la porta di un ottimo Di Lorenzo che spesso ci ha messo una pezza.

Dunque l’Everest porta a casa i tre preziosi punti, consolida il quinto posto in classifica e si avvicina di un solo punto al Treviglio vedendo così all’orizzonte la quarta piazza del campionato.

La partita è sempre stata tenuta in mano dai ragazzi di Van der Meer che passano in vantaggio dopo tre minuti di gioco e dopo quindi un lungo periodo di studio. Turelli vola in controfuga e ben servito da Bianchi non fatica a segnare, entrambe le squadre non sfruttano le superiorità numeriche e così si va al secondo tempo con lo striminzito vantaggio di una sola rete.

Nel secondo quarto la musica cambia ed il Piacenza imprime maggior ritmo e colpisce subito in controfuga con Binelli durante una superiorità numerica. 

Gli ospiti continuano a faticare non poco, non sfruttano le rare occasioni che hanno ed in una azione statica trovano con Turelli la terza rete grazie ad un preciso tiro incrociato ad un minuto dalla metà gara. Forti ancora in difesa i piacentini trovano il tempo per un’altra controfuga che porta Bianchi a realizzare dopo un assist di Martini.

Con il risultato di 4 a 0 si va al terzo tempo dove il Piacenza chiude definitivamente la partita.
Devono passare quattro minuti per veder arrivare la prima rete di questa frazione di gioco che è ad opera di Terraneo con un secco tiro da lontano. Potrebbe sembrare una reazione degli ospiti ma subito il Piacenza risale in cattedra ed in tre minuti realizza tre reti. La prima è firmata da Merlo grazie ad un rapido uno due in superiorità, poi un assist di Alessio mette Bianchi in condizione di realizzare ed infine una bella triangolazione in controfuga di Bianchi, Turelli ed Alessio porta quest’ultimo al goal.

Con il risultato di 7 a 1 ed i tre punti virtualmente in tasca inizia il quarto inutile tempo dove ad andare in rete sono ancora i piacentini con Binelli da posizione angolata e Fanzini con una allettante girata dal centro.

Pozzoni trova una giocata rapida ed accorcia ma Comassi in superiorità porta a 10 le reti del Piacenza e sul finale arriva la rete di Sciocco in superiorità per il Legnano.

Tutti soddisfatti a fine partita anche per l’ampio minutaggio concesso alla lunga panchina piacentina da Van der Merr. “ Possiamo ancora migliorare molto soprattutto in attacco, ma oggi avevamo gli occhi puntati sui tre punti ed è bene che siano arrivati senza se e senza ma. “ 
Commenti (0)
Non ci sono commenti

Inserisci commento: