Chiudi X
PiacenzaSera - Notizie, Cronaca, Sport, Politica di Piacenza
12 ottobre 2017
La Ricci Oddi apre le porte alle scuole. Laboratori didattici al via
12 ottobre 2017
la presentazione alla Ricci Oddi
la presentazione alla Ricci Oddi
Anche per l'anno scolastico 2017-2018 la Galleria Ricci Oddi offre alle scuole un ricco e articolato programma di attività didattiche.

"L'attività didattica per noi è importantissima - afferma il presidente della Ricci Oddi, Massimo Ferrari - perché consente di lasciare impressa nella memoria dei più piccoli il ricordo della Galleria, come luogo in cui viene custodito un patrimonio prezioso per Piacenza. Un lavoro prezioso che non si riuscirebbe a svolgere, senza la competenza del nostro staff".

"Abbiamo già ricevuto tantissime prenotazioni da parte delle scuole, tanto è vero che pur essendo solo a metà ottobre abbiamo già esaurito i posti disponibili - afferma Maria Grazia Cacopardi, direttrice della Galleria -. Abbiamo attivato anche tre nuovi laboratori, chiedendo una quota di partecipazione a studente perché i costi non sono comprimibili. Stiamo inoltre pensando di allestire una mostra con alcuni degli elaborati realizzati dai ragazzi durante le attività alla Ricci Oddi". 
 
Il Piano delle attività educative e didattiche - Le attività didattiche proposte alle scuole - spiegano dalla Galleria - sono finalizzate ad un approccio consapevole e sistematico all'opera d'arte e alla formazione di una coscienza storica del patrimonio culturale. Le iniziative sono rivolte alla scuola dell'infanzia, alla scuola primaria e alla scuola secondaria di primo e secondo grado; le tematiche proposte sono inerenti all'arte, alla storia e alla letteratura.

Dal suo avvio ad oggi l’offerta è stata ampliata e perfezionata, dai primi due itinerari rivolti alla scuola primaria del 2002 ai numerosi percorsi proposti per l’anno scolastico 2017-18 destinati alle scuole di ogni ordine e grado.

Ogni anno visitano la Galleria circa 170 classi provenienti da Piacenza (50% delle adesioni) e provincia (30% delle adesioni), ma anche dalle città e province limitrofe, in particolare Lodi, Cremona e Parma (20% delle adesioni).

I laboratori sono progettati e condotti in modo da essere coerenti con gli obiettivi della programmazione scolastica e adeguati al  livello di apprendimento e alle capacità della classe, con un approccio anche ludico (soprattutto per i più piccoli), ma qualificato.

Fra gli obiettivi: stimolare i ragazzi ad interventi e giudizi personali; fornire collegamenti con le attività didattiche svolte a scuola e nuovi spunti di approfondimento, mettendo in relazione anche ambiti disciplinari diversi; contribuire a sviluppare le competenze degli alunni.

Quest’anno il programma si arricchisce di tre nuovi percorsi didattici:
 
Esporre e conservare
Rivolto alle scuole medie e alle superiori, si tratta di un percorso alla scoperta di due delle attività tra le fondamentali di un museo. Il percorso accompagnerà i ragazzi non solo in Galleria, ma anche “dietro le quinte” per capire e conoscere le varie professionalità che vi lavorano. Gli obiettivi sono molteplici: mostrare “dall'interno” un museo e il suo funzionamento, rendendo consapevoli gli studenti dell’esistenza e del valore del patrimonio museale; far riflettere sulla funzione del museo nella società di oggi; favorire la fruizione e la conoscenza dell’arte.
 
Laboratori pratici di incisione
L’attività può essere realizzata sia per la scuola primaria che per quella secondaria, adattando i contenuti e le tecniche in base all'età dei partecipanti. Ecco così che "Timbrami!” sarà il percorso rivolto agli alunni dai 6 ai 12 anni, che si propone di far scoprire nuovi utilizzi di oggetti  comuni, reperibili in casa e in natura, tra cui frutta, verdura e foglie; tutti elementi che si trasformeranno in strumenti d’arte, stimolando la creatività e lo sguardo artistico dei partecipanti.
“Print-me” sarà invece la declinazione dell'attività per gli studenti dai 13 anni in su, che sperimenteranno la tecnica di incisione e stampa su linoleum. L'obiettivo è quello di stimolare la creatività dei ragazzi invitandoli a creare la propria opera d’arte incisa.

 
La forma delle nuvole
Si tratta di un itinerario didattico rivolto alla scuola primaria arricchito da un laboratorio pratico; si propone di fornire gli strumenti per imparare ad osservare un quadro e la realtà e di affinare le competenze manipolative dei bambini.  
 
INFORMAZIONI SU ADESIONI E COSTI - La prenotazione di ciascuna attività va effettuata telefonicamente al numero 338.2620675. Una volta concordati data e orario, la conferma definitiva avverrà inviando il modulo scaricabile dal sito www.riccioddi.it, alla sezione “Attività didattiche” (link a fondo pagina), da compilare ed inviare via fax (n. 0523/320742) o via e-mail (info@riccioddi.it).

L'adesione alle attività didattiche della Galleria prevede un costo di 2€ per ciascun partecipante, ad eccezione delle attività di incisione (“Timbrami!” e “Print-me”) per le quali la quota diventa di 3€ pro capite.

La conferma della prenotazione è subordinata all'effettiva disponibilità di posti.
Commenti (0)
Non ci sono commenti

Inserisci commento: