Chiudi X
PiacenzaSera - Notizie, Cronaca, Sport, Politica di Piacenza
08 novembre 2017
La Giana passa al 90esimo, Piace beffato (4-3) COMMENTO e VIDEO
08 novembre 2017
Foto da Fb Piacenza Calcio
la rete di Segre
GIANA ERMINIO - PIACENZA 4-3 (FINALE)
1' Pergreffi, 7' Chiarello, 11' Segre, 22' rig. Bruno, 47' Chiarello, 70' rig. Pederzoli, 89' Bruno 


Si conclude il match a Gorgonzola, con il Piacenza che subisce la sconfitta al novantesimo dopo una partita combattuta e giocata con l'handicap dell'uomo in meno per quasi tre quarti. Avrebbe meritato di più contro la Giana Erminio.

LA SINTESI di sportube.tv



IL COMMENTO di Luigi Carini

Ci sono episodi che cambiano le partite sia nel risultato che nel giudizio. Quello che è successo al 22’ (espulsione di Bini e rigore per il Giana sul 2-1 per il Piacenza) è uno di questi.

Che partita sarebbe stata senza il maldestro intervento di Bini e la relativa severa decisione arbitrale? Bella, avvincente e scoppiettante la gara è stata ugualmente ma, abbiamo ragione di credere, il risultato sarebbe stato ben diverso e difficilmente la vittoria sarebbe sfuggita alla squadra biancorossa che ha giocato molto bene mettendo in campo ogni risorsa tecnico e tattica.

Ma non è bastato perché sulla sua strada ha trovato un arbitraggio assolutamente non all’altezza, non tanto per l’episodio di cui si fa cenno in apertura, quanto per i  numerosi, troppi errori nelle valutazioni sia tecnica che disciplinare dei falli.

E’ stata una partita difficile da spiegare e da raccontare. Dopo solo 11’ il Piacenza conduceva per 2-1 e sembrava in grado di offendere  con efficacia perché le sue ripartenze erano brillanti ed  efficaci. Mancava dello squalificato Romero (rimpiazzato da Zecca), ma per il resto Franzini manteneva inalterato lo schieramento di Prato.

Sorprendente, ma con grande acume tattico, era l’allenatore biancorosso quando, espulso Bini e sul 2-2- con trequarti di partita da giocare, non inseriva un altro difensore ma arretrava il centrocampista La Latta sulla linea dei difensori. Il Piacenza manteneva così le redini del gioco ed anche quando si è trovato in svantaggio sul 3-2 ha continuato a macinare gioco fino al 3-3. Quindi la beffa finale con l’infortunio di Pederzoli e l’espulsione di Pergreffi.

La prossima partita domenica in casa con la Carrarese, vedrà la squadra biancorossa costretta a rinunciare tre titolari squalificati: “Dobbiamo evitare che si ripetono questi episodi – commentava a fine partita l’allenatore Franzini che aggiungeva. “Giocando così spesso abbiamo bisogno di molto giocatori e dover rinunciare a pedine importanti per squalifiche evitabili può essere molto penalizzante “.

La sconfitta col Giana è di quelle che bruciano perché assolutamente immeritate e penalizza la squadra che ha giocato meglio. Occorre, però, aggiungere, come rilevato in passato,  che la difesa va registrata meglio perché si verificano ancora troppi svarioni; anche oggi 3 gol su 4 erano evitabili.

Franzini dovrà porre rimedio, magari ridando fiducia a Silva: La sconfitta non deve trarre in inganno. Il Piacenza è ben vivo e vegeto: gli servono soltanto un po' di fortuna ed arbitraggi migliori.


LA CRONACA

Fine della partita a Gorgonzola con rissa in campo, Pergreffi viene espulso dopo un brutto gesto contro un avversario

Ancora Bruno castiga il Piacenza al 90' L'azione nasce da un errore di Fumagalli, che opera un rinvio basso: cross di testa di Okyere per Bruno, che col sinistro controlla la sfera e la mette nell'angolo opposto

Al 75' miracolo di Fumagalli che devia in angolo un tiro di Bruno

Rigore per il Piace: Pederzoli realizza dagli undici metri. Torna sul pari il match al 72'. 
Masciangelo cerca la giocata in area, ma è atterrato fallosamente da Perico

Al 59' doppio cambio per i biancorossi, Silva prende il posto di Zecca, mentre Scaccabarozzi fa spazio a Pederzoli

Al 47' si porta in vantaggio la Giana Erminio con Chiarello che con un tiro dal limite dell'area trafigge Fumagalli

Finisce la prima frazione a Gorgonzola sul pari: partenza scoppiettante con tre reti in 11 minuti. I biancorossi sono raggiunti da un rigore causato da Bini poi espulso. 

Forcing dei padroni di casa, Fumagalli protagonista al 32' Chiarello dalla distanza prova il tiro ma il portiere biancorosso respinge

Pareggio della Giana con Bruno al 24' che trasforma dal dischetto

Espulso Bini e rigore per la Giana. Il biancorosso ha atterrato in area Bruno: ora il Piace si ritrova in dieci con tre quarti di partita da giocare

Torna in vantaggio il Piace con Segre all'11': cross di Masciangelo in mezzo all'area dove Segre arriva di testa mette in gol

Pareggio dei padroni casa con Chiarello al 7' che la mette dopo una bella azione dei lombardi. Tiro di Pinto non trattenuto da Fumagalli, segna Chiarello in tap in

Subito in vantaggio il Piacenza a Gorgonzola con Pergreffi al 2' su calcio d'angolo

Il biancorosso in prossimità del secondo palo ha insaccato di testa, la palla ha toccato il palo interno e poi la rete

AGGIORNAMENTI IN DIRETTA

Giana Erminio: Taliento, Perico, Bonalumi, Montesano, Foglio, Chiarello, Degeri, Marotta, Pinto, Berna, Bruno. A disposizione: Asnaghi, Concina, Sala, Seck, Rocchi, Sosio, Iovine, Greselin, Capano, Okyere Gullit, Caldirola, Bardelloni. All. Sig. Albè.

Piacenza: Fumagalli, Mora, Bini, Pergreffi, Masciangelo, Segre, Della Latta, Morosini, Nobile, Zecca, Scaccabarozzi. A disposizione: Lanzano, Silva, Pederzoli, Ferri, Corazza, Carollo, Masullo, Bertoncini, Sarzi Puttini, Castellana. All. Sig. Franzini 

Commenti (4)

-


-


-


-

Inserisci commento: