Chiudi X
PiacenzaSera - Notizie, Cronaca, Sport, Politica di Piacenza
12 ottobre 2017
"Sicurezza, intensificare i controlli in periferia"
12 ottobre 2017
La Prefettura di Piacenza
Intensificare i controlli della periferia cittadina, con specifica attenzione al "contrasto di fenomeni di criminalità diffusa e di degrado urbano attraverso modelli operativi che privilegino la presenza delle pattuglie in ambiti ed orari rivelatisi più a rischio per la popolazione".

E' quanto stabilito nel corso della riunione in Prefettura del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduto dal Prefetto Maurizio Falco.

Presenti il Questore Arena, il Comandante provinciale dell’Arma dei Carabinieri Scattaretico, il Comandante provinciale della Guardia di Finanza Sanapo, il Sindaco di Piacenza Barbieri, unitamente al Comandante della Polizia municipale Vergante e al Comandante della Polizia Provinciale Olati.

Il Prefetto, alla luce dei risultati forniti dal Ministero dell’Interno per il 2016, e sulla base delle prime confortanti proiezioni relative all’anno in corso, ha ringraziato i vertici delle Forze di Polizia "per la professionalità e l’impegno costantemente assicurati su tutto il territorio provinciale".

Ha comunque invitato ad "intensificare gli sforzi ed a razionalizzare al massimo il presidio del territorio secondo le caratteristiche operative e strategiche di ciascun componente del Sistema della sicurezza piacentino, evitando ogni possibile sovrapposizione e cercando di ridurre ancor più i tempi di risposta".

Il Sindaco, nel ringraziare Prefetto e Forze di polizia per la collaborazione quotidiana, ha assicurato come "non solo le periferie, nota priorità per l’Amministrazione comunale, ma anche le zone centrali del capoluogo potranno giovarsi di un rinnovato apporto sinergico che la Polizia Municipale intende porre in essere, sfruttando recenti innesti di organico e sviluppando con i Vertici delle Forze di polizia più mirati moduli operativi, secondo le specifiche competenze del Corpo".
 
Commenti (0)
Non ci sono commenti

Inserisci commento: