17 febbraio 2017
All'Alberoni mostra evento su Bargoni. Esposta la Croce di Lampedusa
17 febbraio 2017
Giancarlo Bargoni
Con l’inaugurazione ufficiale di sabato 25 febbraio 2017 alle ore 17.30, nella Sala degli Arazzi della Galleria Alberoni (ingresso gratuito), apre al pubblico la mostra – evento intitolata "Religo. Giancarlo Bargoni a confronto con i capolavori del Collegio Alberoni", che proseguirà, con numerose iniziative collaterali, fino al 17 aprile, Lunedì di Pasqua.

Si tratta di un complesso e articolato progetto di mostra costituita di quattro sezioni allestite tra la Galleria e il Collegio Alberoni, ma che oltrepasserà i confini dell’Istituzione alberoniana con opere esposte in significativi luoghi del centro storico e della periferia di Piacenza e che, quale evento nell’evento, prevede l’esposizione della Croce di Lampedusa, simbolo del dolore e della speranza dell’uomo contemporaneo, in continuo viaggio per l’Europa.

Giancarlo Bargoni, nato a Genova, piacentino di origine e di adozione, internazionale di fama è tra i più significativi artisti italiani viventi, con numerosissime mostre tenutesi in Francia, Italia e Germania e recensito dalle più importanti riviste specializzate europee.

I suoi dipinti sono stati esposti alle fiere di arte contemporanea più importanti (Parigi, Monaco, Colonia, Amburgo, Düsseldorf, Basilea, Madrid…) e in prestigiose gallerie d’arte internazionali a Parigi (Galerie Protée), Tolosa, Marsiglia, Lione, Monaco, Düsseldorf.

Si sono occupate della sua pittura le più importanti riviste specializzate italiane e internazionali: Arte, Artis-Zeitschrift fur neue Kunst, Vernissage, Connaissance des arts, Correo de las artes, La Gazette de l’Hotel Drouot, e, ripetutamente, Azart e Le Figaro Magazine.

14 grandi croci di colore dipinte da Bargoni da lui specificamente realizzate per il Collegio Alberoni, esito dell’incontro con l’Istituzione fondata dal Cardinale Alberoni e di una approfondita riflessione sul tema del sacro, saranno esposte nella Sala degli Arazzi in un originale e suggestivo allestimento che si avvale delle luci ideate da Davide Groppi.
 
L'evento presenterà poi una mostra personale di opere tra le più importanti dell’artista presentate nelle sale espositive della Galleria Alberoni, un nuovo temporaneo allestimento della pinacoteca alberoniana con una scelta di opere di Bargoni affiancate ai dipinti della collezione del cardinale Alberoni.

Tre quadri di Bargoni saranno esposti accanto all’Ecce Homo di Antonello da Messina, al Vaso di fiori in una nicchia di Jan Provost e nella Biblioteca monumentale.
 
Tre grandi croci di colore arriveranno poi in altrettante chiese della città: la Cattedrale, nel tempo della riapertura della salita alla cupola per ammirare da vicino gli affreschi del Guercino, la Chiesa di San Giovanni in Canale, e la Chiesa di Santa Franca.

Un evento nell’evento: la Croce di Lampedusa, costruita con i legni delle barche dei profughi arenatesi sull’Isola, benedetta da Papa Francesco e, su suo invito, in continuo viaggio per l’Italia e per l’Europa, grazie alla Casa dello Spirito e delle Arti il cui fondatore, Arnoldo Mosca Mondadori, scrittore ed editore, ne ha ispirato la genesi, sarà esposta alla Galleria Alberoni proprio nei primi giorni della mostra, dal 25 febbraio al 1 marzo 2017, per lasciarsi “incontrare” da tutti coloro che desidereranno fermarsi al suo cospetto.

In questi giorni la Galleria osserverà orari di apertura straordinari anche serali consentendo la visione della Croce di Lampedusa, delle grandi Croci di Bargoni e delle sezioni della mostra allestite in Galleria.

Dal Collegio Alberoni alla Francia - Religo intende anche legare Piacenza all’Europa e alla dimensione internazionale da sempre scritta nel patrimonio culturale del Collegio Alberoni. Le 14 Grandi Croci di colore concepite e realizzate da Giancarlo Bargoni per il Collegio fondato da Giulio Alberoni, saranno esposte, nel prossimo autunno, nella città francese di Brive - la - Gaillarde, contribuendo pertanto ad accrescere la visibilità della nostra città e del Collegio stesso.

VISITE - In occasione della mostra l’Opera Pia Alberoni ha programmato una nuova apertura straordinaria della Galleria e del Collegio Alberoni che saranno pertanto visitabili dal 25 febbraio al 17 aprile il venerdì, il sabato e la domenica pomeriggio. La mostra è costituita di tre sezioni allestite negli spazi della Galleria Alberoni e di una sezione allestita in Collegio.

Si potrà accedere alla mostra alla Galleria e al Collegio con le seguenti modalità:

- Le tre sezioni della mostra allestite in Galleria sono visitabili venerdì, sabato e domenica dalle ore 15.00 alle ore 18.00

- Percorsi accompagnati alla mostra, alla Galleria e al Collegio (Ecce Homo , Appartamento del Cardinale e Biblioteca monumentale) venerdì e sabato, alle ore 16.00 e alle ore 17.00

- Visita guidata alla mostra, alla Galleria e al Collegio (Ecce Homo , Appartamento del Cardinale e Biblioteca monumentale) domenica, ore 16.00

LA MOSTRA IN CITTA’ - Le tre grandi Croci di colore allestite in Cattedrale, nella Chiesa di San Giovanni in Canale e di Santa Franca, saranno visibili durante gli ordinari orari di apertura.

APERTURA STRAORDINARIA E SERALE PER LA CROCE DI LAMPEDUSA - Nei giorni di esposizione della Croce di Lampedusa, la Galleria Alberoni osserverà un’ulteriore apertura straordinaria anche serale che permetterà al pubblico dei visitatori di incontrare la Croce costruita con i legni delle barche dei profughi offrendo al contempo un’ulteriore occasione di visitare le tre sezioni della mostra Religo allestite negli ambienti della Galleria Alberoni.

ORARI:
- 25 febbraio 2017: dalle ore 18.30 alle ore 23
- 26/27/28 febbraio: dalle ore 15 alle ore 18; dalle ore 20 alle ore 23
- 1 marzo: dalle ore 15 alle ore 20

Biglietti
Le tre sezioni della mostra in Galleria: € 3,50
Percorsi accompagnati e visite guidate: € 6,00
Visite guidate negli eventi collaterali: € 4,50

Informazioni
Galleria Alberoni, Via Emilia Parmense, 67
0523 322635 - 349 4575709 - 392 1530734
info@collegioalberoni.it www.collegioalberoni.it

 
Commenti (0)
Non ci sono commenti

Inserisci commento: