19 giugno 2017
Violenza sessuale sulla nipote della compagna, 70enne portato in carcere
19 giugno 2017
latitante fermato dai carabinieri (repertorio)
Condannato in via definitiva per violenza sessuale sulla nipote della compagna finisce in carcere.

Il 70enne piacentino è stati arrestato nei giorni scorsi dai militari della sezione catturandi dell'Arma e condotto in carcere, dove deve scontare una pena di 9 anni e 4 mesi.

Le indagini, condotte dalla polizia, erano partite nel 2013, quando la vittima, ormai più che maggiorenne, aveva trovato il coraggio di denunciare quanto subito dal compagno della nonna nella sua infanzia e adolescenza.  

Abusi che sarebbero iniziati quando la ragazzina aveva solo 9 anni . Il caso accertato dagli inquirenti risale al 2004 e all'epoca la vittima era 14enne. In particolare l'uomo l'avrebbe costretta a visionare dei video pornografici, cercando poi di farglieli replicare.

Il 70enne era stato condannato in primo grado a 10 anni di reclusione, pena ridotta successivamente in Appello a 9 anni e 4 mesi, con un risarcimento di 80mila euro.

Il ricorso presentato dalla difesa dell'uomo è stato respinto dalla Cassazione, motivo per cui il 9 giugno scorso è divenuta esecutiva la sentenza di secondo grado. I carabinieri si sono presentati a casa del 70enne, senza trovarlo. 

Sono quindi scattate le ricerche e le forze dell'ordine sono riuscite a rintracciarlo 10 giorni dopo, in un bar di Piacenza. Una volta fermato, è stato condotto alle Novate.
Commenti (0)
Non ci sono commenti

Inserisci commento: