Chiudi X
PiacenzaSera - Notizie, Cronaca, Sport, Politica di Piacenza
05 gennaio 2017
Ecco la "cappa" di smog che assedia la pianura di Piacenza LA FOTO
05 gennaio 2017
la foto scattata dalle parti di Agazzano
la foto estesa
dal satellite
Il cielo che cambia colore, da azzurro intenso vira al grigio con sfumature violacee. L'orizzonte della pianura padana con la "cappa" di smog e aria inquinata che la assedia periodicamente ritratti in una foto. 

E' stata scattata da un nostro lettore appena sopra ad Agazzano, in provincia di Piacenza, (intorno ai 200 metri di altezza e il paese si scorge sulla destra) nel primo pomeriggio di ieri. Non una giornata qualsiasi, perche il 4 gennaio si sono verificate alcune condizioni meteorologiche in grado di favorire l'evidenza visiva dell'inquinamento dell'aria che stiamo respirando in questi primi giorni del 2017.

Come spiega Vittorio Marzio di Meteo Valnure, proprio il 4 gennaio è iniziata ad affluire sulla pianura padana aria fredda e secca proveniente dai quadranti orientali, precisamente dalla Siberia. "Le correnti secche e continentali hanno incontrato la barriera delle Alpi - afferma - sollevandosi, per poi ributtarsi al suolo.

Ma ieri hanno trovato la presenza dell'aria stagnante e più umida che in questi giorni abbiamo respirato alle quote più basse. Il risultato è quello rappresentato nella foto scattata dal lettore, una sorta di compressione al suolo dell'aria inquinata, che ritrae una situazione tipica della pianura padana, dovuta alla sua conformazione fisica e alla presenza delle sostanze inquinanti nei bassi strati dell'atmosfera". 

L'effetto ottico è servito, con al di sotto dei 200-300 metri quello strato violaceo di smog e umidità (nella foto a lato evidenziato dalla freccia rossa).

"Oggi i venti di foehn giunti dalle Alpi - aggiunge Marzio - sono riusciti a spazzare via anche la cappa più umida e infatti l'aria appare più pulita anche a bassa quota".

PREVISIONI: SOLE E SOTTOZERO - Le previsioni di Meteo Valnure indicano a partire dalla mattina di venerdì 6 gennaio un nuovo afflusso di aria gelida da Nordest, con temperature in picchiata. "Di giorno anche col sole non arriveremo sopra i 2 gradi mentre nella notte tra venerdì e sabato si scenderà in alcune aree della provincia di Piacenza anche 7-8 gradi sotto lo zero". Almeno fino a lunedì non sono previsti grandi mutamenti meteo.
Commenti (3)

-


-


-

Inserisci commento: