Chiudi X
05 gennaio 2017
In casa orologi, cocaina, proiettili e il "Pescegatto d'oro". Arrestato 23enne
05 gennaio 2017
in questura
fondina e proiettili
la cocaina
gli oggetti sequestrati dalla polizia
orologi
gli oggetti sequestrati dalla polizia
il pescegatto d'oro 2015
Cocaina, 17 orologi, proiettili, il kit del topo d'appartamento e anche il premio "Pescegatto d'oro 2015"; questa parte della merce trovata dalla polizia di Piacenza nell'abitazione cittadina di un 23enne albanese, arrestato per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio e denunciato per detenzione abusiva di armi e ricettazione. E’ stato condotto alle Novate in attesa dell’interrogatorio di garanzia.

Il giovane, incensurato, è stato fermato dagli operatori delle volanti per un controllo intorno alle 16.30 del 4 gennaio nel centro storico, in via Croce, dopo che l'occhio vigile degli agenti aveva notato il suo atteggiamento sospetto.  Addosso aveva sei orologi di marche prestigiose ed è stata immediatamente eseguita una perizia per stabilire se fossero autentici.

Tre pezzi sono risultati essere dei falsi, mentre gli altri (un Rolex e due Omega) erano originali, per un valore complessivo di circa 7mila euro. Da una verifica alle denunce di furto pervenute alle questura nell’ultimo periodo, hanno scoperto che gli orologi erano stati rubati il 27 dicembre scorso da un’abitazione della zona di via Dante.

La perquisizione è stata estesa al domicilio del 23enne, dove gli uomini delle volanti e della squadra mobile hanno rinvenuto una busta con 28 grammi di cocaina (FOTO), un “cucchiaio bilancino” con tracce di polvere bianca e un coltellino, probabilmente utilizzato per suddividere la droga.

Nascosta sotto delle tegole, appoggiate di fronte alla porta d’ingresso della casa, è stata trovata una fondina, contenente 22 munizioni calibro 6.35. Lungo l’elenco degli articoli “sospetti” sequestrati dalla polizia nell’abitazione dello straniero e su cui saranno svolte ulteriori indagini per accertarne la provenienza; altri undici orologi, una collana, due accendini zippo, alcuni monili in metallo, 864mila lire in banconote di vario taglio, diversi portafogli da uomo e anche il trofeo “Pescegatto d’oro” 2015.

Inoltre gli agenti hanno trovato anche delle torce, guanti in lattice e un piede di porco, il cosiddetto kit del ladro.

Il 23enne si trovava in Italia da diverso tempo e, pur provenendo dall'Albania, aveva fatto richiesta dello status di asilo politico - respinta dagli organi competenti - ed era in attesa di risposta dopo aver presentato ricorso.  
 
 
Commenti (2)

-


-

Inserisci commento: