Chiudi X
11 gennaio 2017
Alla Galleria Alberoni pomeriggio dedicato all’arte e alle scienze umane
11 gennaio 2017
La Galleria Alberoni
Dopo il successo della mostra di un solo giorno e dell’evento dedicato al tempo tenutosi alla Galleria Alberoni il 1° gennaio, che ha visto la partecipazione di oltre 250 persone e ha proiettato le attività culturali dell’Istituzione alberoniana nel nuovo anno, domenica prossima 15 gennaio andrà in scena un nuovo pomeriggio culturale particolarmente originale in quanto dedicato contemporaneamente all’arte e alle scienze umane.

L’appuntamento intitolato "Incontri" prevede infatti alle ore 17.30 la presentazione del libro “Spiritualità cristiana e Coaching, la relazione facilitante di Gesù”, con gli autori, il monaco benedettino Natale Brescianini e il coach Alessandro Pannitti che ne converseranno insieme a Maurizio Matrone, apprezzato scrittore e sceneggiatore italiano, autore di romanzi, racconti e noto anche per aver collaborato alla scrittura di telefilm polizieschi “La squadra”, “Distretto di polizia”, e “L’ispettore Coliandro.

Che cosa hanno da dirsi una tradizione millenaria come quella cristiana e il metodo del Coaching? Tra i tanti titoli attribuiti a Gesù lungo la storia, è possibile considerare anche quello di Life Coach ante litteram? Di questi e di altri temi ne parleranno, insieme allo scrittore Maurizio Matrone, un coach professionista, Alessandro Pannitti che si interessa di spiritualità e Natale Brescianini un monaco benedettino appassionato di Coaching.
 
VISITA GUIDATA - Quale anteprima alla presentazione del libro alle ore 16, con partenza dalla Galleria Alberoni, si terrà una visita guidata tematica speciale, che condurrà i visitatori alla scoperta degli incontri, raffigurati e narrati nei preziosi dipinti e tessuti negli arazzi delle collezioni alberoniane.

Uomini, donne, personaggi storici e biblici e l’intrecciarsi delle loro vicende umane, immortalati da grandi artisti in importanti opere d’arte e tramandati da grandi narrazioni religiose e letterarie.

L’itinerario permetterà così di approfondire la conoscenza di Publio Cornelio Scipione e della moglie del principe Luceio, di ricostruire gli incontri e gli scontri le relazioni umane e di potere che precedono il suicidio di Marco Giunio Bruto, di ritornare sul tragico e religioso incontro di Abramo, Isacco e dell’angelo, di conoscere l’episodio di Giuseppe e della moglie di Putifarre, di approfondire la relazione fraterna di Giacobbe ed Esaù, per giungere infine agli incontri descritti negli arazzi di Alessandro Magno e in quelli, anch’essi seicenteschi che narrano di Enea e Didone.
Commenti (0)
Non ci sono commenti

Inserisci commento: