Chiudi X
PiacenzaSera - Notizie, Cronaca, Sport, Politica di Piacenza
04 marzo 2017
A Forlì sesta sconfitta consecutiva per Assigeco (91-77)
04 marzo 2017
in campo
ASSIGECO PIACENZA, ALTRO KO ESTERNO A FORLÌ

UNIEURO FORLÌ – UCC ASSIGECO PIACENZA 91-77
(25-15, 21-21, 24-18, 21-23)


Forlì: Adegboye 15, Johnson 24, Thiam, Bonacini 13, Amoroso 14, Ferri 2, Castelli 7, Paolin 2, Rotondo 2, Pierich 12. All.: Valli.
Piacenza: De Nicolao 4, Borsato 14, Hasbrouck 15, Persico 2, Infante 8, Formenti 5, Raspino 8, Jones 19. Costa, Dincic 2. All.: Andreazza.

Al PalaFiera si affrontano due squadre in crisi di risultati: l’Assigeco Piacenza reduce da cinque sconfitte consecutive, l’Unieuro Forlì, invece, non vince una partita dallo scorso 27 novembre (80-68 contro l’Ambalt Recanati) e occupa l’ultima posizione in classifica a quota 8.

Forlì parte subito fortissimo con un parziale di 10-2 (5 punti di Bonacini) nei primi 3 minuti di gioco, che costringe coach Andreazza a chiamare subito timeout.

Piacenza rimane attaccata al match grazie a Hasbrouck e Jones ma, dall’altra parte, sono le triple di Johnson e Pierich a spingere l’Unieuro sul +11 (23-12 al 9’). Il buzzer beater di Amoroso permette a Forlì di andare al primo riposo in vantaggio 25-15.

In avvio di secondo quarto l’Unieuro doppia Piacenza (30-15 all’11’). L’Assigeco abbozza una reazione riportandosi a -9 grazie all’asse Borsato-Jones. Cinque punti consecutivi di Bonacini (13 punti per lui) riportano subito Forlì sulla doppia cifra di vantaggio (39-26 al 16’).

L’ingresso di Costa (al rientro dopo il lungo infortunio) e Dincic danno nuova linfa all’Assigeco che si riporta a -6 a 2 minuti dalla fine della frazione. Il secondo quarto si chiude col punteggio di 46-36 in favore di Forlì.

Piacenza rientra in campo con grande aggressività nella metà campo difensiva che frutta il ritorno a -5 grazie ai canestri di Raspino, Infante e Jones. Forlì ritrova la precisione dall’arco dei primi minuti di gioco e sono proprio due triple consecutive di Melvin Johnson (5/6 da tre per lui) a certificare il ritorno dei padroni di casa sul +15 al 26’ (57-42).

Il trend non cambia neanche negli ultimi 4 minuti del quarto con Forlì che arriva a toccare il massimo vantaggio sul +16 (70-54) al 30’.

All’inizio dell’ultimo quarto il nervosismo prende il sopravvento in casa Assigeco con Raspino espulso per doppio fallo tecnico. Quando anche Jones (19 punti, 13 rimbalzi e 12 falli subiti), l’ultimo dei biancorossoblu ad arrendersi, è costretto ad uscire a causa del raggiunto numero di falli (discutibile l’ultimo fallo tecnico per simulazione), Piacenza ammaina definitivamente bandiera bianca. Forlì si impone col punteggio finale di 91-77. 
Commenti (0)
Non ci sono commenti

Inserisci commento: