Chiudi X
19 maggio 2017
Bakery - Omegna, terzo round. Steffè: "Resettiamo tutto"
19 maggio 2017
Coach Steffè durante un time out
La Bakery Piacenza si trova ora sotto 2-0, dopo la sconfitta patita in gara 2 al cospetto di una Omegna brava, come in gara 1, a portarsi avanti in avvio e successivamente contenere i tanti, tentativi biancorossi di riaprire il discorso.

Situazione, quella in casa Bakery, che viene analizzata da coach Furio Steffè: “Vedere la squadra che non gioca come mostrato in stagione regolare e che non riesce ad esprimersi con quella fiducia offensiva vista in tutte le partite precedenti fa male. Aver iniziato le due gare prendendo “un autobus in faccia”, trovando buoni tiri ma non riuscendo a segnarli, non avendo fiducia e consapevolezza delle nostre capacità, mi porta a riflettere a 360° su quella che è stata la nostra stagione".

"Questa squadra, già dall’inizio del campionato, ha dovuto lavorare molto per costruire un’identità, ha pagato lo scotto sotto l’aspetto fisico dovendo sopperire in altro modo alla minor stazza. Col passare del tempo e col lavoro, anche in momenti non semplici quando non si è potuta allenare al completo e quindi in situazioni competitive, ha costruito un’identità che l’ha portata al terzo posto in classifica con vittorie importanti. In un contesto di playoff dobbiamo fare un ulteriore salto di qualità. Io credo fermamente nella possibilità di vincere gara 3, se riusciamo a ritrovare la fiducia in quello che sappiamo fare.”

Come analizzare quindi la serie?
“In queste partite non si può certo dire che la Bakery non abbia lottato: l’abbiamo fatto, senza purtroppo riuscire a concretizzare.  Non dimentichiamo che affrontiamo una Omegna che, se non avesse avuto in stagione regolare tutti quegli infortuni, avrebbe probabilmente potuto conquistare il primo posto nel proprio girone, data la grande qualità che hanno. Sono così più forti? No, abbiamo dimostrato con quei grandi recuperi di potercela effettivamente giocare”.

Gara 3 è dietro l’angolo (in programma venerdì 19 alle ore 20:30 sul parquet amico del Palasport piacentino): come la si affronta, e quali saranno gli ingredienti necessari per continuare a sognare?
“E’ ovvio che la partita di venerdì sarà una partita d’orgoglio, per uomini veri, che andrà oltre a discorsi tecnici. Al nostro pubblico, che già ringrazio di cuore per quello che ha fatto per noi, chiedo di starci vicino, come ad un amico a cui si tende la mano in un momento di difficoltà. Avremo bisogno del sostengo di tutti, dell’incitamento su ogni cosa buona. Come del resto già ad inizio serie, è ovvio che non ragioniamo al di là della prossima partita: pensiamo a venerdì. Cosa dovremo fare? Alzare il livello e, in queste ore che ci separano da gara 3, resettare tutto. Il basket è fatto di riduzione di errori, la nostra partita passerà da questo.”

INFORMAZIONI BIGLIETTERIA - La sede biancorossa in Largo Anguissola a Piacenza sarà aperta dalle 10:00 alle 11:30 per quanti avranno possibilità di acquistare in prevendita. La biglietteria aprirà alle ore 19:00 per permettere l'acquisto dei biglietti e garantire il regolare afflusso al palazzetto a tutti i tifosi.
Costo: 10€ intero, 5€ ridotto (under 18, over 65, abbonati, genitori degli atleti Bakery), gratuito under 12.

Foto Angela Petrarelli
Commenti (0)
Non ci sono commenti

Inserisci commento: