Chiudi X
PiacenzaSera - Notizie, Cronaca, Sport, Politica di Piacenza
04 gennaio 2017
Trasferta vittoriosa in Sardegna per la Bakery (73-95)
04 gennaio 2017
tiro a canestro
Su Stentu Sestu 73-95 Bakery Piacenza (22-17, 39-49, 57-70)

Su Stentu Sestu: Graviano 13, Elia, Pilo 16,Trionfo 17, Villani 7, Laguzzi 12, Melis NE, Passaretti 6, Cabriolu, Varrone 2, all. Sassaro

Bakery Piacenza: Sanguinetti 25, Soragna 8, Rezzano 10, Guerra, Tempestini 16, Banti 22, Leonzio 4, M. Samoggia 4, Libè 3, Magrini 3, all. Steffè

Bakery Piacenza che non risente del lungo periodo di stop dovuto alla feste, e torna dalla trasferta in terra di sardegna con una vittoria importante. Successo che introduce nel migliore dei modi la sfida di alta classifica programmata sabato sera con Faenza.


Piacenza apre le danze con una tripla Magrini e poi un assistenza dello stesso per Banti, scavano subito un mini parziale per la Bakery. Sestu però, non solo tiene il ritmo, ma inserisce le marce alte e scappa a +7 grazie ad uno scatenato Pilo, che mette 10 punti con 2 triple. Un parziale da 6-0 tiene in carreggiata i ragazzi di Steffè, che tornano fino al -1.

Il quarto si chiude con l'energia dei sardi che ritornano a +5, grazie a Graviano, che sfrutta la disattenzioni difensive dei piacentini. Il secondo parziale comincia sulla falsariga del primo. Sestu, sfrutta la maggiore voglia di lottare in difesa ed in attacco esegue bene, andando spesso al ferro con i 6 punti di Passaretti e ritornando di nuovo con 7 lunghezze di vantaggio.

Nel momento più difficile per la Bakery, ci pensa Sanguinetti a suonare la carica. 8 punti del play più 2 di Diego Banti, fanno mettere il naso davanti a Piacenza per la prima volta nel match, sul 26-27. Mirko Pilo però, è letteralmente incontenibile. I suoi 16 punti in 15 minuti tengono Sestu a galla, fino al 18esimo minuto sul 38 pari. Poi inizia lo show firmato da Tempestini e Sanguinetti.

Coach Steffè sceglie di mettere il doppio playmaker, e la mossa paga subito dividendi importanti. I due si trovano a meraviglia, e sul finire del parziale combinano per 11 punti e 2 palle rubate, che sommate alla buona difesa, danno alla Bakery 10 punti di vantaggio alla fine del primo tempo. 

Al rientro dalla pausa lunga la musica non cambia. E' sempre la terribile coppia di play a fare la differenza. Una tripla di Tempestini, seguita dalle due di Sanguinetti che sale a 22 punti in soli 20 minuti e da 4 punti di Banti portano Piacenza a +18. Quando mancano 5:23 alla fine del terzo periodo, coach Sassaro è costretto a chiamare un timeout. Al rientro dalla mini pausa c'è la reazioni dei sardi, che guidati dall'argentino Laguzzi e da Villani, tornano a -9.

A reagire ai 3 minuti di carestia biancorossa, ci pensa un maestoso Banti che sale a 16 punti, e rimette la doppia cifra fra le due squadre, allo scoccare dell'ultimo e decisivo parziale. All'inizio del quarto periodo Sestu prova ad alzare il ritmo con Graviano e Trionfo, trovano 7 punti in due, ma è subito ricacciata indietro dal solito Banti, e dai primi 4 punti della partita di Matteo Samoggia sul 64-80. Negli ultimi 5 minuti Piacenza controlla il ritmo e grazie ai canestri di Sanguinetti, Banti, Tempestini e la tripla del giovanissimo Libè, chiude la pratica con il punteggio di 73-95.

A fine partita, Matteo Soragna analizza la vittoria così: "La trasferta è stata strana, però siamo stati bravi a portare a casa la vittoria. Non abbiamo approcciato bene la partita, soprattutto nel primo quarto, ma abbiamo reagito e alla fine la vittoria è stata una conseguenza. Giocare in una palestra così piccola non mi succedeva da tempo, ma comunque il clima è stato importante, c'è molto entusiasmo, si vede e si sente. Ringrazio -ha aggiunto il capitano di Piacenza- il pubblico per i calorosi applausi". 

Prossimo impegno: sabato 7 gennaio, alle 21  presso il Palasport di largo Anguissola, contro Faenza. Si ricorda che sabato ci sarà la giornata biancorossa, con i biglietti gratis per gli under 17 e a 3 euro al resto del pubblico. Si invitano tutti a tifosi a presentarsi al palasport con una maglietta rossa, per colorare il palazzo e sostenere la Bakery Piacenza.
Commenti (0)
Non ci sono commenti

Inserisci commento: