Chiudi X
07 giugno 2017
A Cortemaggiore sport, divertimento e solidarietà con Corterun
07 giugno 2017
Corterun
Corterun
Successo per Corterun, che ha portato in piazza a Cortemaggiore (Piacenza) sport, divertimento e solidarietà.

La manifestazione ha raggiunto lo scorso weekend la terza edizione e per il secondo anno consecutivo ha sostenuto con il proprio ricavato la Lega Italiana Fibrosi Cistica Emilia onlus (LIFC Emilia).

L’evento, organizzato da Sabina Troni in collaborazione con Stradivari Triathlon Team con il patrocinio del Comune di Cortemaggiore e della Regione E. Romagna, si è aperto con un programma coinvolgente e ricco di novità per più piccoli: gonfiabili, trucca bimbi e animazione ma non solo.

La Polizia Stradale, grazie al comandante Ettore Guidone insieme ai ragazzi della Bobbio Autosport e al Motoclub di Bobbio, ha realizzato un percorso a misura di bimbo insegnando i principi della sicurezza stradale.

In serata poi è diventato protagonista lo sport con la Mini Corterun riservata ai bambini delle scuole materne ed elementari. Il percorso, lungo 1 km, ha visto un gran movimento per le vie del paese con oltre 250 bimbi partecipanti accompagnati dai personaggi dei Supereroi, molto apprezzati e impegnati a sostenere ed incitare i piccoli atleti. Al termine una grande festa con il pasta party.

A seguire sono entrati in campo i grandi con la partenza delle varie categorie: fra gli uomini primo posto per Mauro Cattaneo di Cremona, in campo femminile successo per la piacentina Gisella Locardi. Per entrambi un completo Nike da running offerto dal centro Soluzione Salute. 

La festa è poi proseguita in piazza con musica, dj set, e stand gastronomici.

“Posso ritenermi soddisfatta - ha spiegato a fine serata l'organizzatrice Sabina Troni - abbiamo fatto divertire i bambini e fatto correre tutti, sostenendo l’associazione LIFC Emilia che svolge un ruolo molto importante a supporto di famiglie e malati affetti da Fibrosi Cistica. Grazie alla collaborazione degli amici dello Stradivari Triathlon Team per il supporto tecnico, ma soprattutto grazie ai tanti volontari magiostrini e al fantastico gruppo degli Alpini che mi hanno seguito e sostenuto nella realizzazione dell’evento".
Commenti (0)
Non ci sono commenti

Inserisci commento: