Chiudi X
03 luglio 2017
Due giovani della Boxe Piacenza alla Coppa Italia giovanile
03 luglio 2017
Il giovanissimo Evan Bianchi
Dal 23 al 25 giugno giugno Porretta Terme è stata per due giorni la capitale del Pugilato Giovanile FPI.

Nella cittadina in provincia di Bologna si sono svolte le finali, grazie all’ottima organizzazione della Pugilistica Alto Reno, della Coppa Italia Giovanile FPI 2017 cui hanno preso parte tantissimi piccoli boxeur, dalla qualifica Cuccioli passando per quella dei Cangurini e dei Canguri per arrivare agli Allievi, provenienti da tutti i Comitati regionaili italiani della FPI.

Due giovani piacentini sono riusciti, dopo aver passato le fasi regionali, a fare da portacolori per l’Emilia Romagna: Evan Bianchi (categoria cuccioli) e Marko Curumi (categoria allievi), quest'ultimo chiamato a sostituire un altro atleta della Boxe Piacenza impossibilitato a partecipare.

Bianchi (7 anni) causa alcune difficoltà non è riuscito a esprimere al meglio le sue potenzialità, anche se non ha sfigurato davanti al pubblico presente chiudendo all'11esimo posto finale. Un traguardo importante che rende fiero il tecnico Nicola Campanini, considerato che Evan frequenta la palestra da soli cinque mesi. 

Curumi, in coppia con Yashbazz Singh, ha dato dimostrazione di grande spirito competitivo e buoni spunti tecnici durante le tre prove di sparring condizionato sul ring. Anche loro purtroppo non avendo provato precedentemente i temi richiesti, hanno comunque dimostrato di poter praticare questo sport: 16° posto per loro.

Per quanto riguarda gli altri componenti della squadra Emilia Romagna bisogna menzionare un ottimo 4° posto di Orlando Tommaso nella categoria Cangurini, e un 5° posto per la coppia Simone Urbano e Harpula Cristian categoria Canguri

A trionfare è stato il CR Toscana, piazzatosi davanti a tutti nella classifica per Comitati seguito da quello Campano (2°) e da quello siciliano (3°).

Nella qualifica Cuccioli ha vinto Cristiano Garzone (Sardegna), alle cui spalle si sono posizionati Salvatore Carbè (Sicilia), Tommaso Sannino (Campania) e Alessio Periello (Piemonte). Questi ultimi due come terzi a pari merito.

La toscana, grazie a Ilyas Souda, ha conquistato il primo posto tra i Cangurini. Seconda la Puglia (Bryan Sorsi), mentre sul gradino più basso del podio è salita la Lombardia (Tommaso Mulas)

I Canguri hanno visto trionfare sempre la Toscana (Michele Giannone & Matia Gjeli) davanti alla Puglia (Valerio Simone & Marzia Cardone) e la Campania (Antonio Mastrati & Francesco Savarese).

Tra gli Allievi, infine, successo per Puglia (Giovanna Carella & Luigi Perrone), che ha preceduto la Campania (Mria Sannino & Emanuele Disantis) e la Sicilia (Federica Lombardi e Gabriele Miceli).

La Boxe Piacenza punta in alto: il ds Thomas Bollani e i fratelli Orsi sono soddisfatti di questo ottimo inizio di attività giovanile, in quanto il vivaio della palestra di Via di Vittorio è in forte crescita con otttimi elementi che fanno ben sperare tutta la società in un futuro florido fatto di giovani pugili con basi solide.
Commenti (0)
Non ci sono commenti

Inserisci commento: