Chiudi X
PiacenzaSera - Notizie, Cronaca, Sport, Politica di Piacenza
05 agosto 2017
Stratosferico Michele Gazzoli: è campione europeo Juniores su strada
05 agosto 2017
Gazzoli campione
Gazzoli campione
Gazzoli campione
Ciclismo, stratosferico Michele Gazzoli: è campione europeo Juniores su strada

A Herning (Danimarca) il bresciano dell’Aspiratori Otelli Vtfm Carin Nacanco Baiocchi Cadeo Carpaneto conquista la medaglia d’oro nella prova in linea grazie a uno sprint imperioso e a un ottimo lavoro della squadra azzurra. “E’ il giorno più bello della mia vita”
 
CARPANETO (PIACENZA), 4 AGOSTO 2017 – Gli ingredienti c’erano tutti: l’ottima forma testimoniata dal titolo continentale in pista, un Europeo su strada particolarmente adatto ai velocisti, il talento del ragazzo e la forza della squadra italiana. Mischiate tutto e ne esce una torta con i fiocchi.

Michele Gazzoli è il nuovo campione europeo Juniores su strada grazie all’impresa messa a segno nel pomeriggio di venerdì alla competizione continentale di Herning (Danimarca). Con una volata capolavoro, frutto di forza e determinazione, il velocista bresciano dell’Aspiratori Otelli Vtfm Carin Nacanco Baiocchi Cadeo Carpaneto ha messo in fila tutti, aiutato da un perfetto lavoro dei compagni di squadra azzurri, capaci di tamponare i numerosi tentativi di attacco esteri.

Non è stata una gara facile per i ragazzi di Rino De Candido, soprattutto quando a meno 60 chilometri dall’arrivo c’era un terzetto in fuga con quasi un minuto di vantaggio. L’Italia, però, si è assunta l’onere di chiudere, ripetendo l’operazione chirurgicamente sui seguenti tentativi, scoccati da Danimarca, Francia e Olanda.

Si è arrivati in volata, dove Gazzoli non si è lasciato sfuggire l’occasione: coperto fino ai 200 metri, ha lasciato poi esplodere tutta la sua potenza, chiudendo con quasi una bicicletta di vantaggio sul norvegese Søren Wærenskjold e sul tedesco Niklas Märkl.

Per il talento classe 1999 di Ospitaletto (Brescia), prosegue l’estate da favola dopo il titolo europeo in pista nell’Eliminazione e il bronzo nello Scratch di categoria ai recenti campionati continentali ad Anadia (Portogallo). In precedenza, invece, per lui la vittoria su strada al Gp Patton in Lussemburgo.

“Ringrazio – sono le sue prime parole da campione europeo – soprattutto i miei compagni di squadra, senza di loro non ce l’avrei fatta. Sono stati perfetti a chiudere su ogni fuga e a portarmi all’arrivo. Sono amici ancora prima che compagni. Il mio futuro? Punto ai Mondiali, sia strada sia pista, però ora lasciatemi godere questo giorno, il più bello della mia vita”.

Il titolo conquistato da Michele Gazzoli alimenta anche il medagliere azzurro, che contempla anche il bronzo di Letizia Paternoster (Donne Juniores) per un bottino provvisorio complessivo di 2 ori, 1 argento e 1 bronzo.

Risultati
Ordine d’arrivo Europei Juniores prova in linea: 1° Michele Gazzoli (Italia) 120 chilometri in 2 ore 41 minuti 22 secondi, 2°Søren Wærenskjold (Norvegia), 3° Niklas Märkl (Germania), Oliver Wulff Frederiksen (Danimarca), 5° Olav Hjemsæter (Norvegia), 6° Florian Gamper (Austria), 7° Tobias Bayer (Austria), 8° Linus Kvist (Svezia), 9° Dawid Burczak (Polonia), 10° Alex Vogel (Svizzera).
 
Nelle foto Rodella, la volata e la gioia dell’azzurro Michele Gazzoli, neocampione europeo Juniores su strada
Ufficio stampa Cadeo Carpaneto
Commenti (0)
Non ci sono commenti

Inserisci commento: