Chiudi X
13 aprile 2017
Finale: Racing Roma - Piacenza 3-3 DIRETTA
13 aprile 2017
foto dal Piacenza Calcio (Fb)
RACING ROMA - PIACENZA 3-3
(3', 31' Nobile, 30' Corticchia, 35' De Sousa, 49' Macellari, 73' Silva)

93' - Finisce qui: Racing Roma - Piacenza 3-3

84' - Ancora De Sousa alla conclusione, palla a lato

79' - Primo cambio per i padroni di casa, Paparusso sostituisce Corticchia

77' - Piacenza vicinissimo al vantaggio, gran tiro di Franchi che centra la traversa. Dall'altra parte risposta di De Sousa, la sua conclusione termine alta di poco

73' - Pareggio del Piacenza: è Silva a insaccare di testa su punizione di La Vigna

70' - Ci prova il Piacenza con Romero, conclusione respinta dal portiere

67' - Terzo cambio per Franzini, che toglie Saber e inserisce Bertoli

59' - Franzini cambia: escono Castellana e Segre per Franchi e La Vigna

54' - Racing in 10 uomini: è Macellari ad abbandonare anzitempo la sfida, espulso per una gomitata su Nobile

49' - Si sblocca subito il pari: Macellari con una gran girata porta in vantaggio la Racing

SECONDO TEMPO - Partiti per i secondi 45' di gioco. Nessun cambio fra i 22 in campo

46' - Fine primo tempo: due a due tra Racing e Piacenza al termine di una prima frazione ricca di emozioni. Biancorossi subito in vantaggio con Nobile, poi a cavallo della mezzo'ora arrivano tre gol in cinque minuti: i padroni di casa pareggiano con Corticchia, Piacenza di nuovo avanti con Nobile, prima del gol di De Sousa che fissa il punteggio sul pari

35'- Pareggio del Racing: Gran tiro di De Sousa appena dentro l'area che batte Miori

31'- Piacenza di nuovo in vantaggio: ancora Nobile, lanciato in velocità, beffa la difesa e insacca in diagonale

30' - Pareggio del Racing: è Corticchia, servito da De Sousa, a battere a rete

13' - Occasione Racing con Bigoni, ma la sua conclusione su cross di Caldore finisce a lato

7' - Ancora Nobile si fa vedere in avanti, la sua conclusione è parata da Reinholds

3' - Piacenza subito in vantaggio grazie a Nobile che insacca da due passi servito da Romero

Formazioni

Racing Roma: Reinholds; Bigoni, Macellari, Caldore, Selvaggio; Ricciardi, Corticchia, Massimo, Vastola, Majtan; De Sousa. A disposizione: Savelloni, Di Cuonzo, Steri, Calabrese, Testi, Pllace, Maestrelli, Loglio, Paparusso, D’Attilio, Frison. All.: Mattei.
Piacenza: Miori; Sciacca, Silva, Pergreffi; Castellana, Segre, Cazzamalli, Saber, Masullo; Romero, Nobile. A disposizione: Lanzano, Matteassi, Razzitti, Colombini, La Vigna, Bertoli, Franchi, Debeljuh. All.: Franzini.

- - - - - - - - - -
Impegno pomeridiano per il Piacenza che oggi pomeriggio (ore 14.30) affronta il trasferta allo stadio “ Casal del Marmo” di Roma i locali della Racing, formazione attualmente all’ultimo posto della graduatoria con 28 punti a tre lunghezze di svantaggio dalla penultima posizione occupata dai cugini della Lupa.

INSIDIE NASCOSTE - Guardando la classifica, i biancorossi hanno il doppio dei punti dei gialloverdi, non ci dovrebbe essere partita tra due formazioni quasi agli antipodi del campionato ed in lotta per obiettivi diametralmente opposti.

Tuttavia vi sono più elementi che fanno scattare il bollino rosso nella truppa di Franzini, sino a considerare il match odierno forse il più difficile da gestire da qui alla fine del campionato.

C’è il precedente dell’andata quando la Racing surclassò a sorpresa il Piacenza con un nettissimo 4-1 frutto sia degli errori sotto porta dei piacentini ma anche della straordinaria capacità realizzativa dei romani che ebbero nell’attaccante Loglio (oggi probabilmente nemmeno in campo) protagonista inatteso con una storica tripletta.

Da allora molte cose sono cambiate, entrambe le formazioni hanno operato in maniera significativa e massiccia sul mercato di gennaio ma, mentre il Piacenza ha saputo superare la crisi invernale confermandosi al vertice della classifica, i laziali hanno continuato a vivere pericolosamente in ultima posizione senza mai riuscire a dare una reale scossa al loro campionato.

Si gioca su un terreno al limite della praticabilità, e questo e’ il secondo elemento che può alterare gli equilibri, con poca erba e tante buche che costringe le squadre ad agire spesso per vie aeree; ma se la Racing è abituata ad un siffatto scenario con un gioco basato molto sui lanci lunghi per le due punte De Sousa e Majtan, il Piacenza dovrà gioco forza snaturare il suo credo fatto di un calcio basato sul possesso palla dei centrocampisti e sulle improvvise accelerazioni degli esterni affidandosi maggiormente al passaggio lungo su Romero e su una mediana maggiormente da combattimento.

In questo caso il ritorno al 3-5-2 dopo la fortunata e bella parentesi del 4-3-3 nel derby con il Pro Piacenza appare scontato: fuori Taugourdeau, Abbate, Di Cecco  e Dossena, gli unici veri ballottaggi sono tra Castellana e Segre sulla destra  e tra La Vigna e Matteassi in mediana con Cazzamalli nel ruolo di centro-mediano.

RACING, ULTIMA SPIAGGIA - Per la Racing, forse all’ultima spiaggia per evitare l’ultimo posto dopo la vittoria nella sfida diretta contro l’Olbia, mancheranno l’esterno sinistro Paparusso e lo squalificato difensore centrale Ungaro.

Il neo-tecnico Alessandro Mattei, che ha sostituito il dimissionario-esonerato Giuliano Giannichedda proprio all’indomani della sconfitta interna con il Pro Piacenza, potrebbe riproporre un 3-5-2 al posto del modulo 4-3-1-2 con il trequartista; sarà Vastola a ricoprire il ruolo di difensore centrale con Selvaggio e Bigoni larghi sulle fasce e Massimo in mediana a fianco del regista Ricciardi e del mediano Corticcchia, in avanti la coppia De Sousa (14 reti sino ad ora) e Majtan (o Loglio).

Peggior difesa del campionato per i padroni di casa, ben 48 reti subite, e peggior attacco interno con appena 15 marcature, tuttavia in casa la Racing è riuscita a sconfiggere il Como ed imporre il pari ad Arezzo, Giana ed Alessandria dimostrandosi formazione ostica tra le mura amiche, con un gioco caratterizzato da poca tecnica ma da tanta corsa ed agonismo.

Probabili formazioni
Racing Roma (3-5-2). Reinholds, Macellari, Vastola, Caldore, Selvaggio (D’Attilio), Massimo, Ricciardi, Corticchia, Bigoni, De Sousa, Majtan (Loglio).
Piacenza (3-5-2). Miori, Sciacca, Silva, Pergreffi, Castellana (Segre), Saber, Cazzamalli, La Vigna (Matteassi), Masullo, Nobile, Romero.

Giancarlo Tagliaferri
Commenti (2)

-


-

Inserisci commento: