Chiudi X
PiacenzaSera - Notizie, Cronaca, Sport, Politica di Piacenza
20 marzo 2017
Lega Pro: cadono le tre di testa, Piace e Livorno ne approfittano
20 marzo 2017
foto dal sito del Piacenza Calcio
Trentesima giornata di Lega Pro con la caduta contemporanea della prime tre della graduatoria: l’Alessandria cade nettamente a Siena, così come la Cremonese a Pistoia, di misura invece la sconfitta dell’Arezzo a Renate con il Livorno che ne approfitta superando la Viterbese in casa ed agguantando a quota 53 proprio gli amaranto.

In zona play-off vince solo il Piacenza ormai ad una sola lunghezza dalla Gian, mentre è importante il ritorno alla vittoria della Lucchese che allontana i fantasmi dei play-out battendo il Pro Piacenza e tornando in lotta per il decimo posto ad una sola incollatura dal duo formato da rossoneri e Viterbese.

In coda vince lo spareggio salvezza il Prato andando ad espugnare Tivoli contro la Lupa mentre, nonostante il buon pareggio interno contro la Giana, rimane sempre più ultima la Racing.

Nulla di fatto nel derby tra Tuttocuoio e Pontedera, con la squadra di Indiani che mantiene quattro punti sulla zona calda. 

Sono solo 15 le reti realizzate nel complesso con 11 marcature delle squadre di casa (di cui 3 a Pistoia) che hanno fruttato ben 5 affermazioni, e 4 sigilli in trasferta con l’affermazione del Prato ed i pareggi di Como e Giana Erminio.

LE PARTITE - Buon pareggio interno della Racing Roma che ferma la corsa della Giana Erminio dopo cinque vittorie consecutive, botta e risposta nel primo tempo tra Iovine e De Sousa per il sesto pareggio interno dei romani che vedono allontanarsi a tre lunghezze il penultimo posto; quarto risultato utile consecutivo e nona vittoria interna per il Renate che supera di misura grazie alla rete nella prima frazione di Scaccabarozzi l’Arezzo, per gli amaranto è la sesta sconfitta in trasferta stagionale.

Affermazione di misura per il Piacenza alla sesta vittoria consecutiva, il rigore di Taugourdeau condanna la Carrarese alla dodicesima sconfitta in trasferta che riporta i marmiferi in piena zona play-out, per gli emiliani una solo punto dal quinto posto; ferma l’emorragia di sconfitte l’Olbia che torna a fare punti dopo sette sconfitta consecutive, il Como spaventa gli isolani con la marcatura di Pessina subito rimontata dal pareggio di Dametto, per i lariani tre pareggi nelle ultime quattro uscite.

Importante successo nel finale per il Livorno che a 5 minuti dalla fine trova con Murilo i tre punti che mancavano ormai da quattro partite e che permettono alla squadra di Foscarini di riagganciare il terzo posto, per la Viterbese è la terza sconfitta consecutiva con i play-off che tornano a rischio; si rinvigoriscono le speranze di salvezza del Prato che dopo la Lucchese stende anche la Lupa Roma, il colpo di testa di Marzorati consegna la seconda affermazione fuori casa dei lanieri, mentre i capitolini di Di Michele crollano al penultimo posto con la terza sconfitta in sequenza.

Dopo sei match senza vittorie tornano i tre punti in casa Lucchese grazie alla rete di Fanucchi che rallenta la corsa del Pro Piacenza verso i play off dopo quattro vittorie consecutive. I rossoneri di Galderisi ottengono la settima vittoria interna e si riportano a -1 dalla decima posizione.

Prima sorpresa di giornata dal Melani di Pistoia con la vittoria degli arancioni di casa che superano la lanciata Cremonese, Colombo Boni e Gyasi nel finale consegnano la prima vittoria della gestione Atzori, per i grigiorossi ennesima occasione persa per l’aggancio in vetta.

Nulla di fatto nel derby tra Tuttocuoio e Pontedera con i padroni di casa che tornano a fare punti dopo tre sconfitte consecutive, buon pareggio per gli ospiti che rimangono fuori dalla zona play-out , mentre in neroverdi vengono agganciati dal Prato in terz’ultima posizione; nuovo inatteso stop in trasferta per l’Alessandria che incassa la quinta sconfitta nelle ultime sei trasferte, Saric e Marotta riportano il sorriso in casa bianconera con il Siena che si allontana dalla zona rossa.

MARCATORI - Rimangono a quota 16 Riccardo Bocalon e Pablo Gonzalez dell’Alessandria, sale a 15 Andrea Brighenti della Cremonese con l’inutile gol di Pistoia, a 13 centri Claudio De Sousa della Racing Roma raggiunge Davide Moscardelli dell’Arezzo, Salvatore Bruno della Giana Erminio e Massimiliano Pesenti del Pro Piacenza, a 12 sale invece Alessandro Marotta del Siena con il sigillo contro l’Alessandria. Da sottolineare le 10 segnature del piacentino Anthony Taugordeau, primo dei giocatori non attaccanti presenti in graduatoria.

SPETTATORI - Match più affollato quello dell’Armando Picchi di Livorno con 3812 presenze per Livorno-Viterbese seguito dai 2562 spettatori di Siena – Alessandria e dai 1522 di Lucchese – Pro Piacenza. Minor seguito per Lupa Roma – Prato (200) e Racing Roma – Giana (150), da notare come il match del Garilli tra Piacenza e Carrarese abbia visto 1507 presenze sugli spalti del Garilli.

PROSSIMO TURNO - Dodicesima giornata di ritorno con i match fondamentali in chiave play-off tra Giana Erminio (5) e Renate (7) , tra Como (8) - Piacenza (6) e Viterbese (10) e-Lucchese (11). In coda il confronto interessante tra Tuttocuoio (17) ed Olbia (15); il Pro Piacenza (9) ospita la Lupa Roma (19).

Giancarlo Tagliaferri
Commenti (3)

-


-


-

Inserisci commento: