Chiudi X
14 aprile 2017
Lega Pro, cambio al vertice: prima la Cremo IL PUNTO
14 aprile 2017
foto dal sito della Cremonese
Cade dopo trentuno giornate di primato solitario il dominio dell’Alessandria, il pareggio di Viterbo e la contemporanea affermazione della Cremonese a Prato permette il sorpasso ai grigiorossi capaci di recuperare ben 10 lunghezze di svantaggio ai piemontesi.

Nobile non basta, Piacenza fermato dal Racing (3-3)

Ora, a 270 minuti dal termine, alla squadra di Tesser basterà battere in casa Racing e Lucchese e vincere a Livorno per festeggiare la serie B ed un’incredibile rimonta in classifica.

Pro beffato nel finale, il Como espugna il Garilli (1-2)

Espugna il campo della Lupa Roma l’Arezzo che, grazie ai pareggi di Livorno e la sconfitta della Giana, si porta al terzo posto in solitaria. Si conferma sempre più al sesto posto il Piacenza che, pareggiando con la Racing, guadagna un punto sulla Viterbese portandosi a -4 dalla quinta posizione; il Como raggiunge il settimo posto con l’affermazione di misura sul campo del Pro Piacenza e distanzia il Renate battuto a domicilio dalla Viterbese.

Sembra assicurarsi l’ultimo posto utile per i play-off la Lucchese con la sofferta vittoria sul Siena, mentre nelle zone basse festeggia la virtuale salvezza il Pontedera che si porta a +8 sul Tuttocuoio grazie alla bella affermazione sulla Giana.

In coda giochi ancora aperti per l’ultima posizione che vale la salvezza diretta con Carrarese, Tuttocuoio, Olbia e Prato divisi da due punti, più problematica la situazione delle due romane che, verosimilmente, si giocheranno sino all’ultimo la partita per evitare l’ultima posizione.

Sono 25 le reti complessivamente segnate, con 12 sigilli delle squadre di case che sono valse le affermazioni di Pontedera e Lucchese a fronte delle 13 marcature in  trasferta per le vittorie di Pistoiese, Arezzo, Como e Cremonese.

LE PARTITE - Nel big match di giornata non va oltre l’1-1 esterno l’Alessandria in quel di Viterbo, alla rete iniziale di Rosso risponde nel finale Jefferson con  il locali che rimangono imbattuti da cinque turni consecutivi mentre gli ospiti vedono imporsi il sesto pareggio in trasferta; manca l’appuntamento con una vittoria fondamentale la Racing Roma che per due volte va sotto contro il Piacenza con la doppietta di Nobile, le reti di Corticchia De Sousa e Macellari fanno sognare i padroni di casa prima che la testa di Silva consegnasse ai biancorossi il quinto pareggio lontano dal Garilli.

Cade il Renate in casa con la Pistoiese, la marcatura di Rovini nella ripresa consegna agli arancioni la terza vittoria in trasferta stagionale mentre per la squadra di Foschi sono cinque i match senza vittoria per una classifica che ora li vede al nono posto; dopo quattro sconfitte torna a fare punti l’Olbia che al “Nespoli” pareggia nello scontro salvezza con la Carrarese: sono di Cristini e Kouko le marcature con i toscani che sono al terzo pareggio nelle ultime quattro uscite.

Importante affermazione esterna per l’Arezzo che porta via tre punti fondamentali per il terzo posto, la Lupa Roma cade nel finale per opera di Luciani e vede allontanarsi la salvezza diretta, per gli amaranto e’ la terza vittoria in cinque partite , mentre per i laziali sono otto le partite senza i tre punti; sopresa di giornata dall’Ettore Manucci di Pontedera dove i locali superano con Calcagni e Della Latta la Giana Erminio che vede interrompersi una striscia di nove partite senza macchia, amaranto fuori dalla zona retrocessione grazie ad una corsa di otto risultati utili in sequenza.

Pessina e Le Noci riportano il Como alla vittoria in trasferta con il lariani che si assicurano i play-off grazie alla seconda vittoria consecutiva, non basta per i rossoneri il provvisorio pareggio di Bini per la terza sconfitta consecutiva che costa un distacco di tre punti dalla Lucchese; compie l’impresa la Cremonese con Porcari, superato il Prato ma soprattutto l’Alessandria in classifica, con l’ottava vittoria negli ultimi dieci impegni in campionato.

Vince di misura per 3-2 la Lucchese nel derby toscano con il Siena, la doppietta di De Feo e la rete nel finale di Merlonghi portano alla squadra di Lopez tre punti importanti per blindare il decimo posto, per i bianconeri le inutili reti di Ciurria e Marotta non servono ad evitare la nona sconfitta in trasferta; non sfrutta a dovere il turno casalingo il Livorno che vede sfuggire la terza piazza, al rigore di Vantaggiato risponde il nero verde Ferrari con il Tuttocuoio che strappa un punto vitale per rimanere in scia della Carrarese.

MARCATORI - Tutto invariato nelle primissime posizioni con Riccardo Bocalon e Pablo Gonzalez a braccetto al comando rispettivamente con 19 e 18 centri, a 16 il trio composto da Davide Moscardelli dell’Arezzo, Andrea Brighenti della Cremonese e Salvatore Bruno della Giana, tutti a secco nell’ultima giornata di campionato. Claudio De Sousa della Racing con la rete segnata al Piacenza si porta a 15 goal stagionali, avanti di un centro rispetto ad Alessandro Marotta del Siena che sale a 14 con l’inutile centro di Lucca. Assente a Roma, Taugourdeau rimane il miglior bomber di Piacenza e Pro con 11 reti, mentre quarto centro stagionale per Andrea Nobile dopo la doppietta di Roma.

SPETTATORI - Pubblico più  numeroso all’Armando Picchi di Livorno dove per lo scontro tra i locali e gli amaranto vi erano presenti 3950 persone, seguito dall’incontro di Lucca nel quale per Lucchese-Siena il pubblico ha affollato il “Porta Elisa” con un seguito di 2200 persone. Minor pubblico per Lupa Roma-Arezzo (200 persone) e Racing – Piacenza con 150 persone ad assistere al pareggio tra gialloverdi e biancorossi. Il match serale del Garilli tra Pro Piacenza e Como ha visto la partecipazione di circa 550 spettatori.

PROSSIMO TURNO - Diciassettesima giornata di Lega Pro con l’incontro più interessante tra Piacenza (6) e Livorno (4) con i biancorossi che potrebbero avvicinarsi pericolosamente ai toscani, interessanti anche le sfide tra Alessandria (2) e Renate (9) con i locali che non possono più commettere passi falsi e tra Giana Erminio (5) e Pro Piacenza (11) nel quale gli ospiti si giocheranno le ultime speranze play-off. In zona retrocessione sfida tra Tuttocuoio (16) e Racing Roma (20) mentre il Pontedera (13) prova a tirarsi fuori definitivamente dai rischi in trasferta con la Carrarese (15).

Giancarlo Tagliaferri
Commenti (2)

-


-

Inserisci commento: