Chiudi X
23 dicembre 2016
Troppa Alessandria, Pro Piacenza ko (3-1) VIDEO - COMMENTO
23 dicembre 2016
Il vantaggio dell'Alessandria
Troppa Alessandria per il Pro Piacenza, che cade 3-1 al cospetto della capolista.

Sotto di due gol, la squadra di Pea era riuscita ad accorciare le distanze per poi subire, dopo aver sprecato una grande occasione, la rete che ha chiuso la gara.

Alessandria avanti con una doppietta di Bocalon: al 15’ l'attaccante approfitta di una dormita della difesa rossonera e chiude un’azione partita con una punizione battuta a sorpresa, al 31’ insacca su cross di Celjak favorito da un’uscita tutt’altro che impeccabile di Fumagalli.

Il Pro reagisce e si fa vedere dalle parti di Vannucchi trovando in chiusura di frazione la rete che accorcia le distanze: è Sall ad insaccare sugli sviluppi di un corner.

Nella ripresa i rossoneri hanno la grande occasione per rimettere in pari la partita, ma Bazzoffia di testa non trova la porta su un bel traversone di Cardin. E l'Alessandria punisce subito con Marconi, da poco entrato in campo: imbeccato da Iocolano non sbaglia a tu per tu con Fumagalli. 

La gara di fatto si chiude qui: da segnalare nel finale una rete annullata a Musetti, un palo centrato da Gonzalez su deviazione di Sall e ancora Marconi vicino alla doppietta personale.

L'Alessandria mantiene l'imbattibilità e continua la sua corsa solitaria, il Pro resta invischiato in piena zona playout: nell'ultima gara del 2016, giovedì prossimo, i rossoneri ospiteranno al Garilli la Pistoiese.

COMMENTO - Al “Moccagatta”, in casa della capolista Alessandria il Pro Piacenza gioca, probabilmente, la sua miglior partita stagionale; ma tutto ciò non è sufficiente ad evitargli la sconfitta.

I “Grigi” piemontesi sono di una serie superiore e sul loro campo, nelle ultime 10 partite, soltanto la Cremonese è stata capace di raccogliere un punto. Il rammarico arriva dai gol presi, soprattutto il primo dovuto ad una ingenuità difensiva con i difensori alle prese con la barriera mentre Boccalon insaccava, e dalla ghiotta occasione mancata da Mazzocchi all’inizio ripresa quando, sul punteggio di 2-1, avrebbe potuto pareggiare le sorti.

Sull’eventuale 2-2 la partita avrebbe potuto prendere un’altra piega, perchè fino a quel momento i ragazzi di Pea avevano tenuto validamente testa ai fortissimi avversari che dopo mezz’ora di gioco sembravano aver chiuso la partita.

Il Pro Piacenza inizia, dunque, il ritorno con una sconfitta preventivata e scontata ma torna da Alessandria con la convinzione di aver intrapreso la strada giusta per raggiungere la salvezza. Anche dal lato atletico la squadra rossonera sembra in salute; non le resta che trovare più determinazione e cattiveria nelle giocate e un pizzico di buona sorte.

Ora si attendono partite più accessibili e, soprattutto, l’ingresso di quel Pozzi i cui gol potrebbero essere determinanti nel raggiungere gli obiettivi. Giovedì al Garilli arriva la Pistoiese; partita delicata e difficile. Una vittoria potrebbe essere la svolta.

Luigi Carini


LA SINTESI (da Sportube.tv)


ALESSANDRIA - PRO PIACENZA 3-1
(15', 31' Bocalon, 45' Sall, Marconi 66')


ALESSANDRIA: Vannucchi, Celjak, Mezavilla, Iocolano (Nicco 33° st), Piccolo, Marras (Sosa 28° st), Gonzalez, Barlocco, Gozzi, Branca, Bocalon (Marconi 20° st). (La Gorga, Manfrin, Cottarelli, Fischnaller, Fissore, Aramini). Allenatore Sig. Braglia
PRO PIACENZA: Fumagalli, Calandra, Bini, Sall, Cavalli, Aspas, Pesenti, Cardin, Pugliese (Girasole 36° st), Rossini (Musetti 21° st), Bazzoffia. (Bertozzi, Sane, Martinez, Gomis, Ferrara, Marra, Cassani, Pozzi). Allenatore Sig. Pea

ARBITRO: Sig. Alessandro Chindemi della Sezione di Viterbo (Sigg.ri Lorenzo Li Volsi della Sezione di Firenze e Lorenzo Meozzi della Sezione di Empoli)
AMMONITI: Cardin e Bini (P)

IL 18 GENNAIO RECUPERO CON IL SIENA - La Lega ha disposto che la gara Pro Piacenza-Robur Siena, valida per la diciannovesima giornata di andata, a suo tempo non disputata, venga recuperata mercoledì 18 gennaio alle ore 14.30.
Commenti (1)

-

Inserisci commento: