Chiudi X
PiacenzaSera - Notizie, Cronaca, Sport, Politica di Piacenza
01 agosto 2017
Bobbio Film Festival, Toni d’Angelo e Michele Riondino presentano “Falchi”
01 agosto 2017
Una scena del film
Nuovo appuntamento per il Bobbio Film Festival (Piacenza), rassegna che vede la direzione artistica di Marco Bellocchio affiancato da Paola Pedrazzini, con “Falchi”, poliziesco ambientato a Napoli.

Martedì 1 agosto, alle 21 e 15, al Chiostro di San Colombano a Bobbio, si terrà la proiezione del film, diretto da Toni D’Angelo. “Falchi” vede tra i protagonisti Fortunato Cerlino, Michele Riondino, Xiaoya Ma, Aniello Arena, Pippo Delbono.

Al termine della serata l’incontro – moderato dal critico Stefano Francia di Celle - con Toni D’Angelo e il protagonista Michele Riondino.

IL FILM - Peppe e Francesco sono due “falchi”, due poliziotti della sezione speciale della Squadra mobile di Napoli: girano per i vicoli della città in moto e in borghese, dando la caccia alla piccola e grande criminalità che comprende non solo la tradizionale camorra, ma anche le nuove mafie di importazione, come quella cinese. Ma sono anche uomini che possono fallire, fratelli di strada impegnati a distinguere il giusto dall’ingiusto in un mondo in cui il confine diventa sempre più labile.

GLI OSPITI - Già assistente di Abel Ferrara e autore di “corti” e videoclip, Toni D’Angelo ha esordito nel mondo del cinema con “Una notte”, che ha fatto conquistare una nomination ai David di Donatello come miglior esordiente nel 2007. Nel 2009 il suo documentario “Poeti” è stato presentato alla Mostra del Cinema di Venezia, nella sezione Controcampo Italiano.

“L’innocenza di Clara” era tra le opere in concorso nelle rassegne del MWFF di Montreal e del Courmayeur Noir in festival. Il suo docufilm Filmstudio Mon Amour ha vinto, nel 2015, il Nastro d’Argento assegnato dal Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani.

Figlio d’arte, ha affidato al padre Nino D’Angelo la colonna sonora del suo ultimo film, “Falchi”.

Tra i più apprezzati attori della sua generazione, Michele Riondino si divide tra cinema, televisione e teatro. Vincitore, pochi giorni fa, del premio Gian Maria Volonté per l’eccellenza artistica, Riondino ha recitato anche ne “La ragazza del mondo” di Marco Danieli, presentato durante il festival di Bobbio il 23 luglio scorso.

L’attore nel 2012 è stato tra i protagonisti di “Bella Addormentata” di Marco Bellocchio, mentre nel 2014 ha impersonato Antonio Ranieri, amico di Giacomo Leopardi, ne “Il giovane favoloso” di Mario Martone. Volto noto del piccolo schermo per la fiction “Il giovane Montalbano”, Michele Riondino si è sempre contraddistinto anche per l’impegno sociale nella sua città, Taranto.

IL PROGRAMMA - Il Festival prosegue mercoledì 2 agosto con “I figli della notte” di Andrea De Sica, mentre “Tutto quello che vuoi” di Francesco Bruni (3 agosto) e “Naples ‘44” di Francesco Patierno (4 agosto) precedono la chiusura del 5 agosto, con la proiezione della versione restaurata di “Blow up”, capolavoro di Michelangelo Antonioni e cerimonia di premiazione del festival.

IL FESTIVAL - Il Bobbio Film Festival vede il sostegno e la collaborazione dell’Associazione Marco Bellocchio e al sostegno di Ministero dei Beni Culturali, Regione Emilia Romagna, Provincia di Piacenza, Comune di Bobbio, Fondazione di Piacenza e Vigevano, Camera di Commercio di Piacenza.
Per informazioni e acquisto biglietti: www.bobbiofilmfestival.it www.comune.bobbio.pc.it
Commenti (0)
Non ci sono commenti

Inserisci commento: