Chiudi X
PiacenzaSera - Notizie, Cronaca, Sport, Politica di Piacenza
13 aprile 2017
E il candidato M5s? "Ci rivediamo dopo il 20 aprile"
13 aprile 2017
Quagliaroli e Gabbiani
Dopo il sondaggio indetto tra Andrea Pugni e Rosarita Mannina sul M5s a Piacenza sembra essere calato il silenzio.

Mentre gli altri candidati a sindaco iniziano ad affilare le consolidate armi elettorali (comunicati, incontri pubblici, eventi, post su Facebook), i militanti del M5s preferiscono stare fermi e ... osservare. Chi? I diretti contendenti alla poltrona di primo cittadino di Piacenza, per esempio. 

Militanti del M5s hanno preso parte, con registratore in mano, alla "passeggiata" in centro di Patrizia Barbieri, ai TreSpritz di Massimo Trespidi, e anche all'incontro di Paolo Rizzi alla Fabbrica dei Grilli.

L'impressione? Quella certamente di tenere d'occhio in prima persona le mosse degli altri candidati, ma anche quella poco piacevole di controllare l'attività della stampa locale, tant'è vero che sono state raccolte informazioni sulla diffusione dei servizi realizzati in occasione dei vari appuntamenti. 

E il candidato Pugni? A chi ha cercato di contattarlo per un'intervista, è stato risposto che era necessario aspettare l'ufficializzazione del simbolo M5s. Poi, nel pomeriggio di mercoledì, Mirta Quagliaroli, capogruppo in consiglio comunale, ha invitato le varie testate piacentine a prendere accordi con la referente della campagna elettorale del candidato grillino.

Ma con calma: tutto è rimandato, ci è stato detto, a dopo il 20 aprile. Per tutto il resto ci sono i registratori. 
Commenti (6)

-


-


-


-


-


-

Inserisci commento: