Chiudi X
13 luglio 2017
Teco Corte Auto, Ojstersek nuovo tecnico. Arriva la promessa Tofant
13 luglio 2017
Vesna Ojstersek e Ana Tofant
Arianna Barani
Prende forma la nuova Teco - Corte Auto  in vista del prossimo campionato di A1 di tennistavolo: la prima novità riguarda la panchina, con l’arrivo di Vesna Ojstersek al posto di Michael Oyebode.

Un nome molto conosciuto per Cortemaggiore: Ojstersek, allenatrice proveniente dalla rosa delle nazionali slovene e tecnico presso il centro federale di Otocec, è sorella di Andreja, che con il marito Urh Joze negli anni ’90 fece fare i primi passi alla neonata società magiostrina.

Ma non finisce  qui, perché lo staff  tecnico viene implementato con l’inserimento dell’italo russa Svetlana Poliakova e il ritorno a tempo pieno di Olga Dzelinska. Entrambe avranno il doppio ruolo di atleta e tecnico e si occuperanno di seguire tutte le attività del club: Poliakova aiuterà Ojstersek in serie A-1, Dzelinska giocherà anche in A2.

Fra le giocatrici la novità è rappresentata da Ana Tofant, 18enne proveniente dal Partizan di Lubiana, che seguirà il proprio tecnico Ojstersek: è appena uscita a pieni voti dall’attività giovanile internazionale che concluderà con gli europei in programma in Portogallo.  

Ana rappresenta la più promettente atleta slovena, ed è già stata inserita nella nazionale maggiore con la quale ha disputato i mondiali in Germania  a Dusserdolf.

Confermate Ganna Farladanska e Giorgia Piccolin, che hanno voluto fortemente rimanere a Cortemaggiore, verrà inserita in rosa anche la giovanissima Arianna Barani, che a soli 15 anni farà il farà il suo esordio nella massima serie nazionale, dividendosi con la serie A2.  

“Tofant era destinata in Germania - racconta il Presidente Ettore Dernini - ma poi siamo arrivati noi e in poco tempo abbiamo costruito un programma insieme. Sarà una bella sfida, siamo una squadra giovane che con un condottiero come Vesna darà tutto in campo; vogliamo divertirci e far divertire ritrovando le nostre radici, ringraziamo tutti gli sponsor che ci hanno rinnovato la fiducia”.
Commenti (0)
Non ci sono commenti

Inserisci commento: