20 aprile 2017
Monumenti che insultano la memoria. Sabato il convegno Anpi
20 aprile 2017
la locandina
Sabato 22 alle ore 17 presso l'Auditorium S. Ilario di via Garibaldi a Piacenza si parla di monumenti che insultano la memoria. Ad Affile (Roma) si onora il gerarca fascista Rodolfo Graziani.

Ospite dell'incontro l'avvocato Francesco Mandarano che ha portato questo scandalo in Tribunale.

C'è molta memoria corta in giro e l'Anpi do Piacenza ha deciso di portare all'attenzione una vicenda specifica. Il mausoleo dedicato a Graziani è stato inaugurato nell'estate del 2012 e, finora, le grandi istituzioni non si sono mosse.

Anpi denuncia che non si è fatto nulla per evitare la celebrazione di un personaggio e di un pezzo di storia italiana vergognosa, di un atto di apologia del fascismo, reato contemplato dalla giustizia italiana. 

Durante la conquista dell'impero d'oltremare, furono impiegati i gas nervini per debellare la resistenza delle popolazioni dei territori occupati, Libia, Etiopia e furono realizzati campi di concentramento, proprio mentre Hitler costruiva i suoi e li riempiva di oppositori.

Italiani brava gente? Studiando i fatti - sostiene l'Anpi - ben documentati proprio da parte del regime fascista che li sbandierava come atti di eroismo, di strategia militare e di intelligenza della razza, risulta che gli italiani furono protagonisti di genocidi, di sistemi condannati da tutte le convenzioni militari internazionali
Commenti (14)

-


-


-


-


-


-


-


-


-


-


-


-


-


-

Inserisci commento: