16 agosto 2016
4mila euro all'anno per la spesa, Piacenza fra le città più care
16 agosto 2016
Carrello della spesa
4.074 euro: è quanto sborsa ogni anno a Piacenza una famiglia media per fare la spesa.

Una cifra, cresciuta dell’8.68% considerando il periodo 2011/2016, che pone la nostra città all’undicesimo posto assoluto fra quelle più care.

Il dato emerge dall’elaborazione realizzata dal Sole 24 Ore sui dati di 60 città capoluogo di provincia estratti dall’Osservatorio Prezzi del Ministero dello Sviluppo economico: per la ricerca è stato individuato un paniere di 20 prodotti alimentari di prima necessità (dal riso, al pane, alla pasta) per i quali si è calcolato il consumo annuo di una famiglia media, moltiplicandolo poi con i prezzi minimi, medi e massimi, registrati dall’Osservatorio prezzi del ministero dello Sviluppo economico per il mese di giugno (ultimi dati disponibili).

Il titolo di città più cara va a Rimini (4.475 euro, contro una media italiana di 3.779 euro), seguita da Ferrara (4.461 euro), Ravenna (4.309) e Bolzano (4.263). Dall’altra parte della classifica Benevento (3.112 euro), Catanzaro (3.123) e Napoli (3.152), con una differenza tra i due poli opposti di oltre 1.350 euro.

La mappa territoriale - evidenzia il quotidiano nell’articolo a firma di Francesca Barbieri e Fabio Grattagliano - tratteggia, per l’ennesima volta, la frattura tra Nord e Sud del Paese, con il versante tirrenico in genere più conveniente rispetto a quello adriatico.

"Tra le grandi città, Milano, Genova, Bologna, Roma e Torino risultano più care rispetto al dato nazionale, mentre le medaglie della convenienza vanno a Napoli, Bari, Palermo e, un po’ a sorpresa, anche a Firenze dove il carrello della spesa costa il 7% in meno rispetto alla media Italia”.
Commenti (1)

-

Inserisci commento: