Chiudi X
PiacenzaSera - Notizie, Cronaca, Sport, Politica di Piacenza
07 aprile 2017
Il primo Festival del diritto primaverile entra nel vivo LE FOTO
07 aprile 2017
Premiazione "Libertà e Partecipazione"
Premiazione "Libertà e Partecipazione"
Premiazione "Libertà e Partecipazione"
	"Ragazze si vota" del liceo Cassinari
"Ragazze si vota" del liceo Cassinari
"Ragazze si vota" del liceo Cassinari
Caffè Expo
Caffè Expò
Caffè Expo
Certi diritti tra negazione e conquiste
Favari e Altini
Attorno a Veleia
Ti posso aiutare
Sicurezza a scuola
Diritto alla residenza, diritto alla dignità
La prima edizione primaverile del Festival del diritto di Piacenza è entrata nel vivo.

In allegato all'articolo le foto di alcuni degli eventi in calendario per questa mattina, venerdì 7 aprile; la premiazione del concorso "Libertà e partecipazione" a cura di Soroptimist International d'Italia Club di Piacenza, all'auditorium della Fondazione e "Ragazze si vota" a cura del liceo Cassinari, all'auditorium Sant'Ilario.

Alla Sala dei teatini l'appuntamento invece era con Caffè Expo.

Festival del Diritto, il programma integrale della manifestazione
 
Venerdì 7 aprile 2017

LA VOCE DELLE SCUOLE
9.30 - Auditorium Sant' Ilario
 
CERTI DIRITTI: TRA NEGAZIONI E CONQUISTE
a cura dell'IPAAS “G. Marcora” di Cortemaggiore
intervengono ASIAH BONATTI,  YURISAN BORGES, FILIPPO FERRARONI, LUCA LAGORI, MARIATERESA LAINO, SABRINA MAMETTI, ROCCO MOZZILLO, CHIARA PEROTTI, MICHAEL VINCINI
 
Il contrappasso integrazione/discriminazione è intrecciato al binomio negazione/conquista dei diritti  posti in discussione. Questo è evidente in particolare in tre ambiti: omofobia, disabilità e reinserimento sociale di persone affette da tossicodipendenza. Collante dei temi affrontati è la lotta alla discriminazione, per l'incontro e il dialogo con il diverso da sé.
 
LA VOCE DELLE SCUOLE
9.30 - Sala dei Teatini
 
LE DONNE CAMBIANO IL MONDO
a cura del  Liceo “G. M. Colombini” di Piacenza
intervengono LUCIA CARELLA, ARIANNA DADATI, DONATELLA GANDINI, SARA SALTARELLI
 
Donne che hanno rappresentato o promosso un cambiamento nella storia del loro tempo: alcune in silenzio, altre rompendo con le tradizioni, altre ancora scendendo nelle piazze o ricoprendo ruoli lavorativi da sempre appannaggio maschile. Spesso offese nella loro dignità o costrette a lasciare ad altri il merito delle loro scoperte o dei loro lavori.
 
TEMI E CONFRONTI
10.30 - Auditorium Fondazione Piacenza e Vigevano
 
PREMIAZIONE DEL CONCORSO “LIBERTA’ E PARTECIPAZIONE”
a cura di Soroptimist International d'Italia Club di Piacenza
coordina GIULIANA PUPAZZONI
intervengono GIANCARLO CERINI
 
In occasione del 70° Anniversario del voto alle donne, il Soroptimist Club ha indetto un concorso riservato alle scuole secondarie di 2° grado di Piacenza città e provincia. Gli elaborati delle scuole che hanno aderito al concorso verranno giudicati e premiati da una apposita commissione.
 
TEMI E CONFRONTI
10.30 - Palazzo Galli Sala Panini
 
LA DIGNITA' SI PROGETTA, DANDO VOCE AGLI ANZIANI
a cura di Provincia Religiosa di San Marziano di Don Orione
intervengono ANDREA ALTINI, PAOLO FAVARI, DON ROBERTO POLIMENI
 
Con “Progetti di Vita”, l’Opera Don Orione assume la prospettiva dell’anziano nelle residenze sanitarie e assistenziali, rendendolo protagonista della sua esperienza con gli operatori, in un percorso di empowerment cui si dà voce attraverso l'intervista. Il Piano infermieristico ha la dignità di un progetto, che interroga l'équipe multidisciplinare con la regìa dell'utente.
 

LA VOCE DELLE SCUOLE
11.00 - Auditorium Sant'Ilario
 
RAGAZZE, SI VOTA! UN DIALOGO GENERAZIONALE
a cura del Liceo “B. Cassinari” di Piacenza
intervengono - FIORELLA AFFATICATI, ALESSIA GUARAGNI, ADRIANA MYTRYK, ALICE PINTUS, BEATRICE SPEZIA
 
Coniugando storia e discipline multimediali, l’evento offre un documento storico (la testimonianza di sette “ragazze” che hanno votato per la prima volta nel 1946) messo a confronto con un documento d’attualità (la voce di sei studentesse al loro primo voto). Un esercizio di di cittadinanza attiva e di ricerca storica sulle ragioni del mondo e delle cose.
 
APERTURA FESTIVAL
11.30 - Salone di Palazzo Gotico
 
SALUTI INTRODUTTIVI DI PAOLO DOSI
a seguire VISIONI - Salone di Palazzo Gotico
 
ANNA FINOCCHIARO - IL FUTURO DELLE ISTITUZIONI FRA PARTECIPAZIONE DEI CITTADINI, MOVIMENTI POLITICI, ORIZZONTE DELLA REPUBBLICA
introduce DINO RINOLDI
 
Le sfide della quotidianità e del futuro esigono istituzioni efficienti, efficaci, rivolte alla dignità dei cittadini tenendo conto dello sviluppo della cooperazione internazionale. Il tema della partecipazione democratica, e della rappresentanza di esigenze e bisogni reali, non può essere accantonato con il rigetto della riforma costituzionale sottoposta a referendum il 4 dicembre scorso.

Basti pensare alle modalità di scelta dei rappresentanti della sovranità popolare, che la responsabilità politica del Parlamento non può rinunciare a regolare con un'adeguata legge elettorale. Basti pensare al superamento dei modelli tradizionali di partito, alla difficoltà nel rintracciare nuovi spazi di confronto e partecipazione, alla "liquidità" di movimenti politici che hanno tuttavia l'onere, in applicazione dell'art. 49 della Costituzione, di esprimere una classe dirigente adeguata a sfide non solo nazionali in un mondo sempre più interconnesso; una classe dirigente che sia dunque capace di scelte per il tempo presente ma costruendo nel contempo stabilità per l'avvenire. Il tempo corre veloce e non va dilapidato. Non vanno disperse le energie dei giovani; vanno esaltate quelle dei meno giovani.

 
TEMI E CONFRONTI
11.30 - Sala dei Teatini
 
CAFFEXPÒ – SOCIAL NETWORK, BIG DATA E DIRITTO NELLA SOCIETÀ DELL'INFORMAZIONE
a cura di Centro di Ricerca per lo sviluppo sostenibile OPERA, Alta Scuola di dottorato Agrisystem, Università Cattolica di Piacenza e associazione Piace Cibo Sano

coordina ETTORE CAPRI
intervengono - MIRIAM BISAGNI, MARCO GIACOMELLO, LUCA LEONE, MARCO TREVISAN

Nell’era iperconnessa di Google e Facebook, un nuovo “attore tecnologico” si sta imponendo sullo scenario globale: i ”big data” per la concorrenza, la crescita e l’innovazione. Che cosa aspettarsi dal diritto? Quali le risposte sul piano giuridico? Quale il ruolo dei cittadini? Sarà offerto aperitivo sostenibile antispreco. In mostra gli acrilici di Anna Mazza.

LA VOCE DELLE SCUOLE
15.30 - Auditorium Fondazione Piacenza e Vigevano
 
ATTORNO A... VELEIA
a cura del Liceo “L. Respighi” di Piacenza
coordina MARINA AVANZINI
intervengono LUCIA BACCIOCCHI,  GRAZIA MARCOTTI, PATRIZIA DATILINI, STUDENTI TEMPUS FUGIT PERCUSSION ENSEMBLE
 
Percorsi videografici e laboratoriali realizzati dagli allievi del Liceo L.Respighi per dare voce alle immagini del passato e interpretare la ricchezza archeologica del nostro  territorio: la scoperta di Veleia Romana, la Tabula alimentaria, i reperti veleiati, la documentazione fotografica sul sito, il backstage di Veleia amor mi.

LA VOCE DELLE SCUOLE
15.30 - Auditorium Sant'Ilario
 
TI POSSO AIUTARE, LA PEER EDUCATION A SCUOLA                                     
a cura del Liceo “M. Gioia” e di Federconsumatori di Piacenza
intervengono - ANGELA CORDANI, STUDENTI TUTOR DEL LICEO GIOIA
 
Cosa succede se bambini della primaria e studenti liceali leggono insieme le Storie di Erodoto? Accade che le vicende di antichi re ed eroi, di paesi lontani nel tempo, di mostruose creature mitologiche diventano favola e, tra una lettera dell’alfabeto greco e un cartellone da disegnare, si impara a rispettarsi e ad ascoltare, a provare curiosità per ciò che è nuovo e diverso.
 
TEMI E CONFRONTI
16.00 - Palazzo Galli Sala Panini
 
SICUREZZA A SCUOLA: UN PROGETTO SPERIMENTALE ALL'ISII MARCONI
a cura di Associazione Ambiente e Lavoro per l'Emilia Romagna
intervengono - CINZIA D'IMPORZANO, GERMANA IANNELLI, EDMONDO IOANNILI, NANDA MONTANARI
 
Grazie alla sinergia con l'Isii Marconi di A&L, Inail, Ausl, ArpaEr e tre aziende piacentine, si è sperimentato nell'istituto un progetto pilota per l'applicazione di un Sistema di gestione integrata tra Sicurezza e Ambiente, potenzialmente certificabile. Un esperimento innovativo, integrato con l'attività didattica, per garantire la sicurezza a scuola.
 
LA VOCE DELLE SCUOLE 

17.30 - Sala dei Teatini
 
IL TEATRO E LE LINGUE: IL VIAGGIO                                   
a cura del Liceo “M. Gioia” di Piacenza
intervengono - AMANDA BOURDILLON, LORELLE CARINI,  ROSI DOSSENA, EMANUELA FAVA, CARMEN PILLON,  ANGELA PORTESI, PAOLA VINCINI, SUSANNA VOGEL
 
Giunto alla terza edizione, l'evento coinvolge teatro e didattica della lingua straniera. Di scena quest’anno è il tema del viaggio: come scoperta, apertura verso l’altro, occasione di approfondimento interiore. Una performance teatrale scritta e messa in scena dagli studenti delle classi 2^ A francese, 4^ E spagnolo, 3^ B inglese e 4^ B tedesco, con il supporto dei loro insegnanti.
 
FOCUS
18.00 - Auditorium Fondazione Piacenza e Vigevano
 
ANTONIO VISCOMI - QUALE ETICA PER LA POLITICA?
introduce ANTONIO G. CHIZZONITI
 
Etica e politica sono intrinsecamente correlate. Eppure oggi sempre più frequentemente vengono poste in contrapposizione proprio a partire dall’operato dei soggetti attivi di una politica che pare non guidata da una regola etica. Ritrovare un canone etico per la politica è scelta opportuna per evitare la confusione tra interessi. Ma è utile alla gestione delle incertezze della democrazia? Aiuta a governare i conflitti o rende complessa l’arte del compromesso?
Riscoprire un’etica per “il politico” è passo indispensabile in una società complessa che vuole vuole tutelare la dignità delle persone.

  
TEMI E CONFRONTI
18.30 - Auditorium Sant'Ilario
 
DIRITTO ALLA RESIDENZA, DIRITTO ALLA DIGNITA'

a cura di Avvocato di strada Onlus
intervengono - DANIELE GARDI, ANTONIO MUMOLO, SILVIO TOCCAFONDI
 
Dall'esperienza dell'associazione “Avvocato di strada”, focus sul diritto alla residenza per le persone senza dimora e sulle conseguenze della sua perdita. L'esempio delle politiche adottate da alcuni Comuni per tutelare chi si ritrova a vivere in strada, in un quadro complessivo reso problematico, nel nostro Paese, dalla mancanza di prassi univoche a livello nazionale.
 
SPETTACOLO
21.00 - Sala dei Teatini
 
PAGINE DI DIARIO
a cura dell'associazione culturale Gruppo teatrale Quarta Parete
regia di AMANDA BOURDILLON, TINO ROSSI e PAOLA VINCINI

con SIMONA BALDRIGHI, ISABELLA BOLOGNESE, SARA CADEMARTIRI, GIULIA  DAPERO, CHIARA FERRARI, MASSIMO FREGONI, ANNA GALLAZZI, STEFANIA GENNARI, CARMEN LANDOLFI, EMMA LOMBARDI, CAMILLA MAGGI, MARGHERITA MERA, GIANMARCO ZANELLI, STEFANIA ZANFRISCO
 
Cinque ritratti di donne molto diverse fra loro, alle prese con il proprio passato e pronte a vivere il presente con una nuova consapevolezza. Alcune con ironia, altre con sofferenza, ma tutte pronte ad affrontare il cambio di passo con forte dignità. Sono pagine del diario della vita, dense e importanti, percorse con attenzione, profondità, ma talvolta anche con leggerezza.
 
Sabato 8 aprile 2017

LA VOCE DELLE SCUOLE
9.30 - Sala dei Teatini
 
LA FAVOLA DEL COLIBRÌ OVVERO UN PICCOLO GESTO PUÒ SALVARE IL MONDO
a cura delle classi prime A “Taverna” e B “De Gasperi” III Circolo didattico di Piacenza
intervengono - CLOTILDE CACCIAPUOTI, RAFFAELLA FELLEGARA, FEDERICA FINETTI, MARIA MAZZOLINI, MARIA CARMELA MORABITO, GIOVANNA VALENTI
 
Una fiaba africana prende vita attraverso i disegni, le voci e le azioni dei bambini che, con i ritmi delle percussioni, ci raccontano la dignità: lontani dall’astrazione concettuale riescono, con freschezza e convinzione, a spiegarcene il significato, cogliendo sfumature e richiamando i valori fondanti ogni cultura democratica (accoglienza, rispetto, diversità, inclusione).

LA VOCE DELLE SCUOLE
10.00 - Auditorium Santa Maria della Pace

I PROGETTI ERASMUS, STRUMENTO DI PARTECIPAZIONE E DI CITTADINANZA EUROPEA
a cura dell'IIS “G. D. Romagnosi”di Piacenza
intervengono - ELENA BIANCO, CRISTINA CAPRA, JESSICA MONTICELLI, CRISTINA REBECCHI, DANIELA SCAGLIONI, STEFANO QUAGLIAROLI, ANNA VISCONTI, ALCUNI ALUNNI DEI TRE ISTITUTI COINVOLTI.  
 
I progetti Erasmus di mobilità in Europa: docenti e alunni degli Istituti Romagnosi, Respighi e Mattei si sono confrontati con i colleghi di Polonia, Lituania, Germania, Gran Bretagna e Irlanda. In questa sede verranno illustrate le loro esperienze.
 
TEMI E CONFRONTI
10.00 - Auditorium Fondazione Piacenza e Vigevano
 
SONO I GENITORI IL PROBLEMA DEI SETTORI GIOVANILI?
a cura di ASD San Polo Calcio
intervengono - FILIPPO BATTINI, ANDREA DI CINTIO, RICCARDO DOLCETTI
 
Analisi critica di un’ipotesi che rischia di prendere sempre più piede tra gli addetti ai lavori. Attraverso la visione di brevi video, l’ascolto di testimonianze e l'analisi di processi di gruppo e organizzativi che si sviluppano in alcune circostanze, i partecipanti avranno l'occasione di riflettere sul complesso rapporto tra genitori, figli e società sportive.
 
LA VOCE DELLE SCUOLE
10.30 - Auditorium Sant'Ilario
 
ONESTA'
a cura dell'ITC “A.Volta” di Borgonovo
intervengono - STUDENTI DELLE CLASSI 3A, 3B,  4A E 4B DELL'ISTITUTO
 
Il significato della parola onestà. Frode e contraffazione ai danni dei prodotti italiani, smaltimento dei rifiuti tossici nel disprezzo della legislazione vigente e conseguenti inquinamento e malattie, negazione dei diritti dei cittadini provenienti dal Sud del mondo: sono solo alcuni degli esempi della mancanza di onestà nella nostra società.
 
TEMI E CONFRONTI
11.30 - Auditorium Santa Maria della Pace
 
CANTIERI DI DIALOGO, TRA ITALIA E  MAROCCO
a cura di Progetto Mondo MLAL
coordina ALBERTO ROSSI
intervengono - INGRID BRIZI, RICHARD GRIECO, MARINA LOVATO

Di fronte a estremismi sempre più diffusi, il rischio principale è che la paura si traduca in una crescente radicalizzazione delle idee e del pensiero. ProgettoMondo Mlal, in Italia e in Marocco, ritiene che la sfida per contrastare il fenomeno sia principalmente culturale: un’educazione che sappia combattere discriminazioni e pregiudizi promuove la dignità di tutti.
 
TEMI E CONFRONTI
11.30 - Auditorium Fondazione Piacenza e Vigevano
 
LA DIGNITÀ NELLA SOFFERENZA, LO SGUARDO DEI GIOVANI
a cura dell'associazione La Ricerca onlus
coordina - LUCA MATTIUCCI
intervengono - STUDENTI E STUDENTESSE DELLE SCUOLE SECONDARIE DI PIACENZA
 
I giovani ci guardano. Parafrasando il titolo di un celebre film di De Sica, il focus è centrato sulla dignità nella sofferenza: a ragazzi e ragazze il compito di coglierne i segnali e i significati per un report su quanto hanno potuto osservare nel mondo adulto che soffre, persone in difficoltà, genitori di coetanei con problemi di dipendenza e malati di aids.
 
FOCUS
12.00 - Auditorium Sant'Ilario
 
NICOLETTA PARISI - CORRUZIONE SISTEMATICA? CONTINUITÀ E INNOVAZIONE NELL'AZIONE ITALIANA E INTERNAZIONALE DI CONTRASTO FRA PUBBLICO E PRIVATO
introduce GAETANO RIZZUTO
 
A partire dal 2012 l'Italia ha messo in campo un diverso e originale metodo di contrasto alla corruzione - ispirato anche dal contesto delle relazioni internazionali - che utilizza, a fianco di strumenti repressivi, anche una strategia di prevenzione del rischio di condotte corruttive entro la Pubblica Amministrazione e nei rapporti fra questa e gli operatori economici privati.

Nonostante questo nuovo approccio, sembra che le condotte di corruzione non accennino a diminuire, instillando in alcuni la convinzione che si tratti di un fenomeno sistemico, irriducibile a dimensioni fisiologiche e tantomeno estirpabile.

Viceversa - pur a fronte della necessità di intervenire anche con qualche correttivo sul piano normativo - è decisivo ragionare sul fatto che il contrasto alla corruzione sul piano preventivo sconti l'esigenza di tempi lunghi, dal momento che si tratta di intervenire sul piano culturale, del radicamento sociale di valori in parte divergenti da quanto oggi diffusamente osservato, e ciò grazie alla valorizzazione di istituti e procedure sconosciute al nostro ordinamento, quale per esempio la pratica di incentivazione e di protezione di coloro che segnalano dall'interno dell'ambiente di lavoro fatti di corruzione o altre condotte illegali (cd. whistleblowers).

Uno sviluppo sociale fondato su un'economia "sana" e sul rispetto della dignità della persona passa anche per la consapevolezza di queste scelte.

 
SALUTO DI CHIUSURA DEL SINDACO PAOLO DOSI
Commenti (0)
Non ci sono commenti

Inserisci commento: