Chiudi X
13 aprile 2016
Giochi di società, fumetti e Lego, nel weekend torna GiocaCon
13 aprile 2016
La precedente edizione di GiocaCon
Il 16 e il 17 aprile 2016 a Piacenza, presso il Centro Commerciale Porta San Lazzaro in Via Emilia Parmense 21, si terrà la quinta edizione di GiocaCon, convention ludica organizzata dall'associazione culturale di promozione sociale "Orizzonte degli Eventi", col patrocinio della Provincia e del Comune di Piacenza.

L’ingresso sarà libero e gratuito e l’apertura rispetterà il seguente orario: sabato 16/04 dalle 10:00 alle 23:00, domenica 17/04 dalle 10:00 alle 19:00.

GiocaCon è volta a promuovere, sensibilizzare e riscoprire il piacere e l'utilità del gioco di società nelle sue molteplici forme, anche in contrapposizione al gioco d'azzardo. Abbiamo approfittato dell'occasione per parlare con gli organizzatori, e sapere qualcosa in più sull'evento. 

GiocaCon compie 5 anni, quali sono le novità in serbo per questa edizione?
E' vero, GiocaCon compie cinque anni anche se siamo solo al secondo anno a Piacenza (le prime tre edizioni si sono tenute all'ex-macello di Fiorenzuola). Per questo motivo, l'anno scorso siamo quasi ripartiti da zero, proponendo una sorta di viaggio nel tempo con giochi che spaziavano da quelli di una volta, fatti con materiali di riciclo, ai videogiochi per tablet e smartphone.

Quest'anno sarà invece un'edizione all'insegna della varietà, per esplorare le tante proposte del mondo ludico e ricreativo piacentino (e non solo).

Il gioco di società sarà ancora il fulcro di GiocaCon. Ci saranno come sempre un’ampia ludoteca gratuita, tanti tornei, giochi di ruolo e di miniature, dimostrazioni e prototipi di giochi da tavolo. Saremo però affiancati da interessanti e divertenti attività collaterali che si occuperanno di fumetti, videogiochi, scherma e arco medievali, Lego, escape room, pittura di miniature, paintball e tanto altro.

Ci sarà solo l'imbarazzo della scelta. Sperando di dare visibilità alle tante associazioni e realtà presenti, che come noi promuovono giochi o attività ricreative moderne e sane. Dato che ormai abbiamo fatto nostro anche lo slogan "quando giocare non è un azzardo", stanchi di vedere associato il termine gioco con quello di azzardo (soprattutto quando a giocare sono gli adulti). L'ingresso sarà come sempre libero e gratuito. Per gli orari e il programma consiglio di visitare il sito della manifestazione (www.giocacon.it).

L'iniziativa è nata grazie all'associazione Orizzonte degli Eventi (OdE), potete raccontarci qualcosa su di voi?
L'associazione è nata nel 2007, quando un gruppetto di amici ha deciso di impegnarsi per colmare la mancanza in città di un luogo adatto a praticare ma soprattutto a diffondere la passione per il gioco in scatola.

Lo scopo è quello di espandere il più possibile la cultura del gioco di società moderno, sempre più attivo anche in Italia ma ancora troppo legato ai pochi titoli presenti nella grande distribuzione. A molti sembrerà strano ma non esistono soltanto il Monopoli e il Risiko, negli ultimi decenni sono stati pubblicati migliaia di giochi destinati ai più giovani e agli adulti, che aspettano soltanto di essere scoperti e provati.

Attualmente possiamo lavorare molto bene anche grazie alla comodità della nostra sede (siamo sullo Stradone Farnese al 26), diventata una vera e propria ludoteca con aree dedicate ai vari tipi di gioco (col tempo e su richiesta dei soci si sono aggiunti i giochi di ruolo e di miniature).

OdE è un ottimo posto dove provare i giochi prima di un eventuale acquisto nei negozi ma anche un'alternativa agli incontri casalinghi o ai locali affollati e rumorosi. Il tutto, ovviamente, in un ambiente molto informale e allegro.

La nostra tessera annuale è di soli 25 euro e oltre a dare accesso a tutti gli appuntamenti in sede, permette di ottenere tanti sconti nelle attività convenzionate.

Al momento abbiamo quattro appuntamenti fissi: il mercoledì dalle 21:00 alle 00:00, il venerdì dalle 21:00 all'una e la domenica dalle 15:30 alle 19:00 e dalle 21:00 alle 00:00.

Per avere altre informazioni o per venire a trovarci, conviene visitare il nostro sito dove ci sono il calendario, i titoli presenti in ludoteca, le foto, ecc. (www.orizzonteventi.org)

I giochi da tavola intesi in senso lato, dal Monopoli a quelli di ruolo, hanno sempre molto seguito tra i più o meno giovani. Qual è il segreto di questo successo?
I motivi sono tanti e vari. La socialità è sempre il tema cardine, al punto che anche i videogiochi cercano sempre più spesso di ricreare l'esperienza permettendo ai giocatori di parlarsi e d'interagire in tempo reale, ma per ora nulla può eguagliare il tempo trascorso insieme agli amici seduti intorno a un tavolo.

I giochi di società si adattano a qualsiasi situazione, da un pomeriggio al parco a un viaggio in treno, da una tranquilla serata in casa a una al pub, dal dopocena coi parenti a quello con la morosa... non diventano obsoleti solo perchè la tecnologia evolve e non dipendono da fattori esterni come la corrente o la wi-fi.

Un gioco da tavolo è per sempre, lo si può giocare e rigiocare all'infinito, sperimentando ogni volta qualcosa di diverso, cambiando le persone al tavolo o le strategie. Per questo viene in aiuto anche nei momenti di crisi, perché un bel gioco, senza l'arroganza di volersi sostituire ad altre passioni, aiuta a mantenere i contatti con gli amici anche quando lo stipendio o altri fattori non ci permettono di uscire a cena o al pub con la stessa frequenza di prima. Senza calcolare che spesso basta un amico con una buona fantasia, dei dadi a venti facce, carta e matite per trasformarsi in guerrieri, bardi e paladini.

I più giovani, ad esempio, hanno sostituito le figurine (belle ma statiche) con i giochi di carte collezionabili. L'eccitazione nell'aprire la bustina è la stessa ma in più si ottiene un gioco vero e proprio da fare con gli altri appassionati.

La verità è che i giochi si sono evoluti moltissimo. Titoli come Monopoli e Risiko stanno alle produzioni odierne come un televisore col tubo catodico in bianco e nero sta a uno OLED 3D Ultra HD...

Senza nulla togliere al valore che certi giochi hanno avuto e hanno tuttora grazie agli innumerevoli restyling subiti, la loro longevità è data più dal fatto di essere prodotti e distribuiti da grandi aziende che non dall'essere rimasti realmente al passo coi tempi. Le meccaniche di Monopoli, create nel 1935, sono praticamente le stesse con le quali giocate oggi.

I giochi più nuovi, a partire dai regolamenti fino ad arrivare ai temi e alla componentistica, sono molto più coinvolgenti, veloci, strategici e anche divertenti di quelli che trovate nei supermercati o con i quali avete giocato da bambini. Sempre più spesso sfruttano le nuove tecnologie a loro vantaggio, possono essere cooperativi o tutti contro tutti, veloci e adatti a momenti scherzosi oppure macchinosi, strategici e complicati. 
Se pensando ai giochi da tavolo vi vengono in mente i quiz e il Gioco dell'Oca, GiocaCon sarà un posto dove rimanere piacevolmente sorpresi.

Consigli per gli appassionati: i 5 giochi da non perdere e i 5 giochi per absolute beginners.
Parlando di ultimissime novità segnalo senz'altro Pandemic Legacy, un gioco cooperativo dove si cerca di salvare il mondo da pericolose malattie virali. Questo gioco introduce al grande pubblico il sistema "legacy", nel quale ogni decisione e ogni avvenimento accaduto in una partita influenza quella successiva, sviluppando nel contempo una storia avvincente. Una copia del gioco sarà in palio durante il torneo a squadre di Pandemia a GiocaCon, sabato pomeriggio.

Consigliare solo 5 titoli è difficile ma mi affiderei a classici moderni come Puerto Rico, Agricola, 7 Wonders, Dominion e Race for The Galaxy. Ognuno di questi giochi è ormai una pietra miliare per ogni appassionato e gli autori sono veri e propri innovatori per quanto riguarda le meccaniche di gioco. 
Per chi, invece, è digiuno di giochi in scatola e vuole avvicinarsi a questo mondo, consiglio di cominciare con uno tra Carcassonne, I Coloni di Catan, Ticket to Ride, Zooloretto o Dixit. Tutti i giochi che ho citato si trovano anche in italiano nei negozi specializzati a Piacenza oppure online.
Commenti (0)
Non ci sono commenti

Inserisci commento: