Chiudi X
14 marzo 2017
In casa oltre due etti tra erba e coca, in strada spaccio ad un minore
14 marzo 2017
in questura la droga sequestrata
in questura la droga sequestrata
Mezzo etto di cocaina e 140 grammi di marijuana nell'abitazione di Piacenza di una giovane  coppia e una loro coetanea sorpresa mentre vendeva due grammi di erba ad un minore. Questo il "giro" scoperto dagli uomini della squadra mobile lunedì 13 marzo, terminato con l'arresto in flagranza di tre 19enni; si tratta di due ragazze piacentine e di un ragazzo di origine marocchina.

Inoltre è stato denunciato a piede libero un 17enne, ritenuto dalle forze dell'ordine complice nell'attività di spaccio di stupefacenti degli altri tre finiti agli arresti. 

Le due ragazze, incensurate, si trovano ai domiciliari, mentre il ragazzo, con precedenti per rapina, è stato accompagnato in carcere.

L'intervento della polizia è frutto di un'attività di monitoraggio e dell'intensificazione dai servizi sul territorio voluti dal questore. L'input è scaturito dalle indagini che nelle scorse settimane avevano portato all'arresto di un 17enne per spaccio di stupefacenti. Accertamenti da cui sono emerse le figure di altri giovani "pusher", finiti all'attenzione dalle forze dell'ordine. 

Ieri gli agenti si sono imbattuti nella coppia di fidanzati, mentre in auto si aggiravano nella zona della stazione ferroviaria e di viale Sant'Ambrogio, dove poi sono stati fermati.

L'odore di "erba" proveniente dalla vettura ha fatto scattare la perquisizione nei confronti della coppia; addosso alla ragazza hanno trovato sei dosi di marijuana, mentre il ragazzo aveva in tasca tre dosi di cocaina.  I due sono stati condotti in questura, dove è stata controllata anche l'automobile, dove hanno rinvenuto un cutter, un coltello e una borsa contenente altri 21 grammi di marijuana.

Droga che, secondo quanto riferito dai fidanzati, sarebbe appartenuta ad una terza ragazza, sempre 19enne. La stessa è stata colta in flagrante dalla polizia poco dopo, mentre cedeva 2 grammi di "erba" ad un 17enne, sempre nella zona della stazione ferroviaria. Nel reggiseno aveva anche una bustina contenente dell'ecstasy.

Una "compravendita" che sarebbe avvenuta grazie alla mediazione di un altro minore, fratello della ragazza fermata in auto con il fidanzato, denunciato a piede libero. 

Gli uomini della squadra mobile hanno poi raggiunto l'appartamento cittadino dove la giovane coppia conviveva da pochi giorni, trovando circa 50 grammi di cocaina e altri 140 grammi di marijuana, oltre a dei bilancini di precisione.

Un quantitativo di droga che lascia supporre un giro abbastanza ampio di clienti, soprattutto giovanissimi. Le indagini, volte a chiarire l'entità del giro di spaccio, sono in corso. 

Oltre all'accusa di spaccio il 19enne marocchino deve rispondere anche di porto di oggetti atti all'offesa e di una sanzione per guida senza patente, visto che era al volante dell'auto senza aver mai conseguito il titolo necessario. 
Commenti (0)
Non ci sono commenti

Inserisci commento: