Chiudi X
PiacenzaSera - Notizie, Cronaca, Sport, Politica di Piacenza
08 ottobre 2017
Il Piacenza a Pontedera per mettere la quinta DIRETTA dalle 16.30
08 ottobre 2017
L'esultanza dei biancorossi al termine dopo una rete
Quattro vittorie consecutive per il Piacenza che si affaccia all’ottava giornata di andata con la trasferta di Pontedera e il logico obiettivo di continuare la striscia vincente e rafforzare la propria posizione di vertice.

AGGIORNAMENTI IN DIRETTA DALLE 16.30

Serie C, il punto. Pisa e Piacenza si affacciano al vertice

La vittoria sul Gavorrano ha rappresentato l’affermazione più franca e netta della stagione: troppo ampio ed evidente il divario tra le due formazioni con il Piacenza che ha controllato agevolmente i volenterosi, ma innocui, attacchi dei toscani, piazzando al contempo gli affondi decisivi ogni qual volta ha deciso di alzare i ritmi del gioco.

Tre marcature inedite e tutte a firma di alcuni degli acquisti estivi più attesi: Zecca, Pederzoli e Della Latta hanno confermato come la crescita complessiva della squadra passi inevitabilmente attraverso l’integrazione di quei singoli che, dopo un avvio di stagione complicato, si stanno finalmente integrando appieno con una evidente crescita di rendimento.

Il campo di Pontedera è di quelli tradizionalmente meno facili da affrontare: si gioca sul sintetico e davanti ad un pubblico non numeroso ma abbastanza caldo. Dopo la difficile stagione scorsa, culminata comunque con la salvezza anticipata, la società pisana ha chiuso un ciclo: l’addio di Paolo Indiani è coinciso con la fine di un quinquennio nel quale i granata si sono consolidati in serie C sino a raggiungere gli storici play-off per la serie B.

Con il tecnico passato alla Pistoiese è stato il suo storico vice Ivan Maraia a raccogliere la conduzione tecnica. In estate sono partiti l’attaccante Santini all’Ascoli, il difensore Polvani alla Spal, il centrocampista Della Latta al Piacenza ed i trequartisti Di Santo (Arezzo) e Kabashi (Viterbese), mentre sono arrivati in attacco Pesenti e Cassani dal Pro Piacenza e Pinzauti dal Tuttocuoio, il portiere Contini dalla Carrarese, l’esterno destro Posocco dalla Spal ed il difensore Frare dal Tuttocuoio.

Maraia sino ad ora ha confermato il precedente 3-5-1-1 con Frare, Vettori e Risaliti (o Borri) davanti a Contini; in mediana Corsinelli e Calcagni sono gli esterni, con Caponi, Gargiulo (o Posocco) e Spinozzi centrali; in avanti dietro a Pesenti possono agire indistintamente Grassi, Cassani e Pinzauti.

Solo due punti sino ad ora per i granata, fermi ai pareggi interni con Alessandria e Giana Erminio antecedenti alla serie di quattro sconfitte consecutive contro Arzachena, Livorno, Arezzo ed Olbia che fanno del Pontedera la seconda peggior squadra del lotto solo davanti al Gavorrano.

Sono ben 12 le reti subite (penultima peggior difesa) a fronte delle 5 reti realizzate, di cui ben 4 a firma di Massimiliano Pesenti vero e proprio stoccatore di questa prima fase di stagione.

La classifica però non deve trarre in inganno il Piacenza. I padroni di casa quest’anno al Manucci difficilmente hanno fallito, non solo infatti i pareggi con formazioni importanti come Giana ed Alessandria, ma anche il quasi exploit con la capolista Livorno, sotto di 2-0 al Mannucci e salvata dall'incredibile
tripletta nella ripresa del brasiliano Murilo.

Giancarlo Tagliaferri
Commenti (7)

-


-


-


-


-


-


-

Inserisci commento: