Chiudi X
PiacenzaSera - Notizie, Cronaca, Sport, Politica di Piacenza
04 ottobre 2017
Il Pro Piacenza spreca un rigore e soccombe a Viterbo (1-0) VIDEO
04 ottobre 2017
foto da Fb del Pro Piacenza
VITERBO - PRO PIACENZA 1-0 (FINALE)
Cenciarelli al 77'


Un punto perso per il Pro Piacenza a Viterbo che esce sconfitto dopo un buon primo tempo durante il quale Aspas ha fallito un rigore. Ora per i rossoneri, fermi a 5 punti, la situazione di classifica si fa preoccupante.

I padroni di casa si sono assicurati i tre punti con il minimo sforzo, bravi chiudere il match nel momento decisivo e nell’unica vera occasione degna di nota.

Peccato per l'undici di Pea che avrebbe meritato di più. 

LA SINTESI di sportube.tv



IL COMMENTO di Luigi Carini

Se il Pro Piacenza fosse uscito dal “Rocchi” di Viterbo con un punto certamente non avrebbe rubato nulla, tutt’altro.

Si sa, però, che nel calcio vince chi segna più gol ed anche chi commette meno errori. In questo periodo il Pro di errori ne commette parecchi, alcuni anche gravi come i due rigori che sono costate le sconfitte nelle ultime due gare di  campionato.

Se con l’Olbia l’errore dal dischetto di Alessandro era costato il mancato pareggio con la possibilità di conquistare la vittoria beneficiando della superiorità numerica, oggi a Viterbo il rigore sbagliato da Aspas nella fase iniziale di gara avrebbe dato un prezioso vantaggio ed avrebbe dato alla gara un’impostazione tattica diversa certamente più favorevole. D’altronde chi è causa del suo mal pianga se stesso, recita il proverbio, ed i giocatori del Pro Piacenza in questo periodo di errori ne commettono molti, troppi.

Le cause? E’ difficile trovarle. Rosa limitata nel numero e di non eccelsa qualità tale da non consentire a  Pea rimedi adeguati? Scarsa convinzione nelle proprie possibilità o una superficialità nell’affrontare gli impegni dopo l’incoraggiante inizio?

Fatto sta che dopo la sosta non si è ancora visto il Pro Piacenza delle prime partite giocate con ben altra generosità e determinazione. Anche se, è doveroso rimarcarlo, l’impegno da parte di tutti non è mai venuto a meno.

Tecnicamente questa formazione è carente vistosamente nel reparto offensivo. Anche a Viterbo nello svolgimento della partita il Pro ha avuto periodi di dominio territoriale; con attaccanti di qualità probabilmente sarebbe andato in vantaggio, ma quando, invece, dai all’avversario la sensazione di scarsa pericolosità finisci per incoraggiarlo e farsi maggiormente coraggioso ed arrembante.

Non è casuale che molti gol del Pro li subisca proprio nel finale.

Domenica al Garilli arriva il Cuneo, avversario sicuramente accessibile. I rossoneri devono liberarsi da certi freni, molti di carattere psicologico. Vincere, infatti, significherebbe allontanarsi da zona rossa in cui è piombato.



LA CRONACA

Finisce a Viterbo con i padroni di casa che superano il Pro di misura

Cinque i minuti di recupero concessi a Viterbo

I padroni di casa in rete al 77' con Cenciarelli, che trafigge Gori con un diagonale mancino

Primo tempo che si chiude a reti inviolate, Pro Piacenza che ha sbagliato un rigore e condotto per larghi tratti il match.

A metà frazione ha giocato decisamente meglio la squadra di Fulvio Pea, anche se non ha saputo concretizzare.

Rigore concesso al 16' al Pro Piacenza per un tocco di mano in area di Celiento, ma Aspas sbaglia dal dischetto. Para Iannarilli di piede.

SEGUI LA DIRETTA TESTUALE

TABELLINO

Viterbese – Pro Piacenza 1-0 (al primo tempo 0-0)


VITERBESE (4-2-3-1): Iannarilli; Celiento, Atanasov, Sini, Pacciardi; Kabashi (dal 41' s.t. Musacci), Baldassin; Mendez (dal 27' Ngissah), Vandeputte (dall’8' s.t. Cenciarelli), Tortori; Razzitti (dall’8 s.t. Jefferson).
Panchina: Pini, Peverelli, Micheli, Mbaye, Zenuni, Di Paolantonio.
Allenatore: Valerio Bertotto.

PRO PIACENZA (4-3-3): Gori; Calandra (17' s.t. Belfasti), Bellotti, Messina (dal 34' s.t. Starita), Beduschi; Aspas, La Vigna, Barba; Alessandro, Bazzoffia, Monn (dal 22' s.t. Mastroianni)i.
Panchina: Bertozzi, Cavagna, Cesari, Starita, Avanzini, Battistini.
Allenatore: Fulvio Pea.

MARCATORI: 31' s.t. Cenciarelli (V).

Arbitro: Francesco Cosso di Reggio Calabria.
Assistenti: Arcangelo Vingo di Pisa e Nicola Nevio Spiniello di Avellino.
Commenti (3)

-


-


-

Inserisci commento: