Chiudi X
PiacenzaSera - Notizie, Cronaca, Sport, Politica di Piacenza
18 maggio 2017
Accoglienza profughi, Minniti "Adottare il modello Milano"
18 maggio 2017
i sindaci con Minniti
i sindaci con Minniti
i sindaci con Minniti
Ministro Minniti a Piacenza
i sindaci con Minniti
Ministro Minniti a Piacenza
Il ministro dell'Interno Marco Minniti, durante la sua visita a Piacenza, ha affrontato anche il tema della distribuzione dei profughi sul territorio, sollecitato dal sindaco di Bobbio Roberto Pasquali, che ha posto un quesito in Prefettura. 

Pasquali ha ricordato di aver ricevuto sul conto corrente del comune di Bobbio anche i finanziamenti decisi a livello nazionale per sostenere l'accoglienza dei richiedenti asilo: "Senza che nessuno ci avvisasse" - ha sottolineato.  

Minniti ha replicato ricordando di aver firmato in giornata a Milano (prima di giungere a Piacenza) un accordo con 80 comuni dell'hinterland per un modello di "accoglienza diffusa".

Il ministro ha inoltre ricordato che "l'accordo con l'Anci per l'accoglienza diffusa va applicato".

"Sto venendo da Milano dove abbiamo firmato un patto con 80 Comuni - ha spiegato -  per un piano di accoglienza diffusa e sostenibile, che considero un modello. Mi auguro che tutti facciano così introducendo un equilibrio nel diritto di chi è accolto e di chi accoglie.

Considero questo risultato particolarmente importante. L'accoglienza diffusa è più utile al sistema perché consente maggiore integrazione. Penso che sia sbagliata l'equazione immigrazione-terrorismo, ma il vero problema è l'integrazione mancata, come dimostrano anche gli attentati terroristici di questi anni, tutti compiuti da cittadini già residenti nei paesi colpiti.

Vado in giro a promuovere la bontà di questo accordo come un predicatore disarmato - ha aggiunto - e dentro il nostro progetto di accoglienza c'è pure la possibilità di utilizzare i richiedenti asilo per lavori di pubblica utilità.

Importante è stato anche l'accorciamento dei tempi per la concessione degli status di rifugiati. Abbiamo tolto un grado di giudizio e deciso di rafforzare le commissioni con l'obiettivo di accorciare i tempi da due anni a sei mesi.

Ci tengo a presentare dei fatti e non delle promesse, e questo che vi ho raccontato è un fatto. Così come per per i contributi ai Comuni arrivati per sostenere l'accoglienza dei profughi, che il sindaco Pasquali ha specificato di aver ricevuto senza alcun avviso".

"Credo che questa sia stata la modalità migliore - ha concluso - perchè se qualcuno avesse fatto notare l'arrivo di questi finanziamenti, sarebbe stata una segnalazione interessata".

IL VIDEO DI MINNITI

Callori (FI): "Toccata e fuga non necessaria a Piacenza" - “La visita del Ministro dell’Interno Marco Minniti è stata una sorta di “toccata e fuga” non necessaria al territorio piacentino.

E' critico Fabio Callori, Vice Coordinatore Regionale di Forza Italia, sulla visita del Ministro dell’Interno Marco Minniti: "Nel corso del convegno sono stati ribaditi bei concetti in merito al prioritario problema della sicurezza ma le soluzioni, quelle reali di cui i cittadini hanno assoluto bisogno, restano solo utopie".

"Per garantire sicurezza al territorio è assolutamente necessario consentire ai Sindaci di avere più ampi poteri, permettere agli Enti di assumere personale preposto al controllo della città ed avere a disposizione l’esercito per presidiarne ogni angolo. Il Ministro dell’Interno è arrivato e se ne è andato, i problemi restano dei cittadini!".

Dopo questo “evento giornalistico” Piacenza deve tornare a farsi carico della sua quotidianità. I modelli e le soluzioni proposti sulla base di altre realtà non servono ovunque; ogni territorio è differente e l’esempio di una metropoli come Milano non può certo calzare a una cittadina come Piacenza. Alla nostra Città non servono sempre e solo parole ma persone che alle proposte facciano seguire azioni concrete. Ancora poche settimane e il Centro Destra dimostrerà che ha a cuore la sicurezza della città e alle idee farà seguire interventi tangibili per la sicurezza e la tranquillità dei cittadini.”
Commenti (5)

-


-


-


-


-

Inserisci commento: