Chiudi X
PiacenzaSera - Notizie, Cronaca, Sport, Politica di Piacenza
09 ottobre 2017
Comune, il saluto del segretario Filippini: "A Piacenza tante eccellenze"
09 ottobre 2017
Filippini e il sindaco Barbieri
Andrà in pensione lunedì prossimo Vincenzo Filippini, segretario generale del Comune di Piacenza.

Filippini, 63 anni, aveva iniziato il suo incarico nella nostra città nel maggio del 2014: lunedì, in occasione del suo ultimo consiglio comunale, ha voluto salutare amministratori, consiglieri e tutta la città.

"Ho sempre cercato di interpretare il mio ruolo entrando nel contesto delle varie realtà locali nelle quali mi sono trovato ad operare - ha detto in apertura di seduta -, è stato un lavoro bellissimo e coinvolgente”.

"Piacenza è una bella città, ricca e di spiccate eccellenze, anche se a volte non riesce valorizzare adeguatamente le tante positività che esprime. Una città che mi ha permesso di operare al meglio, anche con l’apporto di una struttura in grado di esprimere quelle eccellenze: questo è possibile solo se si matura un genuino senso di appartenenza al proprio ente e un forte e coinvolgente attaccamento al proprio Comune, come ho sempre cercato di fare con l’esempio, l’impegno personale e il pieno rispetto di tutte le regole".

Filippini, che in un passaggio ha ricordato la tragica alluvione del settembre 2015, ha poi voluto ringraziare l’ex sindaco Paolo Dosi (“Che mi ha voluto qui e da cui ho imparato tante cose, a partire dal coraggio della mitezza”), l’attuale primo cittadino Patrizia Barbieri, gli amministratori, i componenti dei consigli comunali e tutti i dipendenti dell'Ente “per la collaborazione, la disponibilità e la stima che mi è stata regalata in questi anni”.

“Il dottor Filippini è stato molto apprezzato da chi ci ha preceduto ma anche da noi - ha tenuto a sottolineare il sindaco Barbieri prendendo la parola - il tempo è stato poco ma abbiamo collaborato su partite importanti, che ci hanno permesso di apprezzarne l’indubbia capacità, le doti di buon senso e di equilibrio che hanno contraddistinto la sua attività: quando si è trattato di far fronte alla recente inchiesta giudiziaria che ha interessato il Comune ho compreso il suo grande dispiacere e la delusione per quanto aveva profuso per far comprendere i principi di legalità ”.

“E’ stata una risorsa per tutta la nostra comunità - ha concluso Barbieri - sentiremo tutti la sua mancanza”.
Commenti (0)
Non ci sono commenti

Inserisci commento: