Chiudi X
18 marzo 2017
Polledri (Lega) "Bilancio Comune scatenerà la macelleria sociale" 
18 marzo 2017
Massimo Polledri
"Con questo bilancio l'amministrazione Dosi consegna un programma di smantellamento per il futuro di Piacenza, all'insegna della macelleria sociale". E' la presa di posizione del consigliere comunale della Lega Nord, Massimo Polledri, che anticipa la presentazione di un ordine del giorno e 5 emendamenti al bilancio di previsione, che sarà presentato a palazzo Mercanti lunedì 20 marzo. 

"Per il 2017 il bilancio del Comune tiene perché ci sono dei tagli alle spese, e per il 2018 è già stata anticipata la manovra correttiva con l'aumento delle aliquote Irpef. I grandi problemi inizieranno nel 2019, con 3 milioni in meno di introiti e la riduzione di un milione di euro dei fondi perequativi dello Stato. Questo avrà una ripercussione pesante sul Welfare, che vedrà ridotti drasticamente i fondi a disposizione per i servizi. Ad esempio gli stanziamenti per i servizi agli anziani si ridurranno di 600mila euro, quelli per i soggetti a rischio esclusione sociale diminuiranno di 200 mila, così come il settore del diritto alla casa passerà da un milione a 229 mila euro". 

"Piacenza non potrà - osserva il consigliere Polledri - farsi carico di 1500 privilegiati (intesi come i profughi che il nostro territorio potrebbe arrivare a ospitare, ndr). E' una situazione impensabile per lo Stato e per Piacenza. La nostra capacità di spesa va orientata in base alle emergenze: ad esempio quella economica. Il fondo anticrisi sarà ridotto, secondo quamto c'è scritto a bilancio. Perché invece non ridurre l'attività del centro di prima accoglienza a Le Mose? Lo stesso per gli aiuti agli adulti in difficoltà, di cui il 40% è rappresentato da extracomunitari, per non parlare dei minori non accompagnati, così come del campo nomadi. Non dico di ridurre le risorse per la parte relativa all'educazione dei minori, ma altre spese sì".  

"Un'altra emergenza è quella della sicurezza. Andrebbe destinata una cifra per promuovere l'attività dei gruppi di vicinato - osserva Polledri - , così come per quanto riguarda l'emergenza culturale- affettiva, andrebbero sostenuti i presepi (simbolica)

Per quanto riguarda lo sport, secondo il consigliere leghista, è necessario rivedere quanto finora previsto per l'ammodernamento degli impianti natatori, bloccando la delibera sulle piscine, mentre il Daturi, "che è in stato di abbandono" dice Polledri, si potrebbe prevedere un appalto con il coinvolgimento di un privato". 

Un ultima battuta sulle elezioni di Piacenza. Per Polledri si dovrebbero "cucire le idee con la generosità, e qualcuno dovrebbe fare un passo indietro per la serenità del centrodestra". 
 
Commenti (1)

-

Inserisci commento: