Chiudi X
25 luglio 2017
Associazione diabetici dona nuova strumentazione per lo screening dei pazienti
25 luglio 2017
La consegna della nuova strumentazione
I diabetici sono tra i pazienti a maggior rischio complicanze. Una di queste è il cosiddetto "piede diabetico", a rischio di lesioni e di amputazioni se non curato per tempo. Per questo motivo l'associazione diabetici di Piacenza ha deciso di donare, al reparto di Diabetologia dell'ospedale, una nuova strumentazione per effettuare esami di screening, ed evitare così l'insorgere di complicazioni altamente invalidanti. 

Il macchinario consente, tramite l'applicazione di manicotti a livello delle caviglie e degli avambracci, di misurare simultaneamente il rapporto tra la pressione sistolica degli arti inferiori e superiori, il cosidetto indice Abi (ankle/brachial index) e verificare così l'esistenza o meno di neuropatie o arteriopatie diabetiche. 

"Questo strumento serve non solo per lo screening, ma anche per la diagnosi di queste patologie - afferma Donatella Zavaroni, direttrice di Diabetologia -, è facilmente utilizzabile e dà l'esito in poco tempo, rendendo il compito più agevole per gli operatori. Spesso l'insorgere del "piede diabetico" è accompagnato da dolori agli arti inferiori e difficoltà nel camminare, ma può essere asintomatico ossia senza alcun tipo di sintomatologia. Proprio per questo motivo, per chi è malato di diabete da diverso tempo, è consigliabile sottoporsi allo screening: parliamo di una complicanza che colpisce dal 10 al 30% dei pazienti". 

"Collaboriamo da sempre con il reparto di diabetologia e per questo motivo ci siamo attivati per donare questa strumentazione così importante" spiega il presidente dell'associazione diabetici, Carlo Fantini. Il presidente, insieme alla vice Vittorina Chittofrati Curtoni, alla segretaria Emilia Martini e al consigliere Silvano Longhi, ha inoltre anticipato che da pochi giorni l'associazione diabetici ha a propria disposizione uno sportello all'interno della stessa Diabetologia. La sede diventerà pienamente operativa nelle prossime settimane. 
 
Commenti (0)
Non ci sono commenti

Inserisci commento: