13 aprile 2017
A Cadeo educazione alimentare per 500 giovani studenti
13 aprile 2017
Mensa scolastica
Proseguono le iniziative di educazione alimentare dell’Amministrazione comunale e di Elior Ristorazione nelle scuole di Roveleto di Cadeo.

Il percorso vuole promuovere la corretta alimentazione, in modo semplice e divertente attraverso la conoscenza del nostro patrimonio gastronomico e una maggiore consapevolezza del valore del cibo.

Saranno circa 500 in totale gli alunni delle scuole dell’Infanzia, Primaria e Secondaria di I grado coinvolti in diverse tipologie di attività, partite l’11 marzo con “Cucine Porte Aperte”. I ragazzi e le loro famiglie in quell’occasione hanno visitato la cucina dove Elior Ristorazione ogni giorno prepara circa 360 pasti per le scuole del Comune di Cadeo.

Nel corso del mese di marzo, si sono avvicendate diverse iniziative: alcune classi delle Primarie si sono avvicinati alla “Dieta Mediterranea”, lo stile alimentare tipico della nostra cultura che si basa su prodotti semplici ma preziosi per il nostro benessere. “Fruttolandia e Verdurandia”, invece, hanno l’obiettivo di far conoscere l’importanza di questi alimenti in una dieta varia ed equilibrata: i bimbi sono stimolati a provare sapori nuovi anche con degustazioni di prodotti crudi.

Il “Giro d’Italia” guida alla conoscenza delle specialità regionali e dei prodotti di qualità certificata che il nostro Paese offre. La “Storia del Cioccolato” ha coinvolto i bambini in un viaggio goloso, a partire dalle coltivazioni di cacao nelle piantagioni, attraverso le fasi di lavorazione, fino alla degustazione di tre tipi di cioccolato (bianco, al latte e fondente).

Il 7 aprile i bambini della I classe sezioni A, B e C delle scuole Primarie hanno partecipato a “L'Arcobaleno dei sapori”, con l'obiettivo di conoscere meglio la frutta e la verdura, i loro colori e le loro proprietà, stimolando tutti i sensi con attività teoriche e di laboratorio.

Le iniziative rientrano nel progetto multidisciplinare per le scuole di Elior Ristorazione, azienda del Gruppo Elior.

Le attività, che proseguiranno nei prossimi mesi per le scuole dell’Infanzia e Secondaria di I grado, sono svolte dall’educatrice alimentare Elior Annalisa Binati, coordinate da Claudia Saroni, Responsabile dell'educazione alimentare del Gruppo.

"Sono convinto che la corretta alimentazione, quanto lo sport, sia un aspetto indispensabile per la crescita e il benessere dei nostri figli - ha messo in evidenza Marco Bricconi, primo cittadino del Comune di Cadeo -. L'educazione al cibo è importante quanto le materie scolastiche, per questo sono soddisfatto che sia insegnata nelle nostre scuole, attraverso attività e laboratori. Non si è mai troppo piccoli per imparare la via del benessere e della salute".

"L'educazione alimentare nasce in famiglia, se diamo buone abitudini ai nostri figli essi sapranno nutrirsi bene - ha dichiarato Marica Toma, vicesindaco di Cadeo - ma è anche molto importante approfondire le conoscenze alimentari grazie all'aiuto di esperti che possono aiutare i nostri ragazzi con percorsi educativo-didattici ad approcciarsi al cibo in modo corretto. E’ proprio per questo che insieme a Elior e all'Istituto Comprensivo di Cadeo abbiamo organizzato laboratori ed attività secondo noi molto interessanti che speriamo possano essere utili a ragazzi e famiglie".
Commenti (0)
Non ci sono commenti

Inserisci commento: