19 aprile 2017
Gli studenti di Marketing incontrano i manager Adidas "Lo sport cambia la vita"
19 aprile 2017
Selfie con il manager
Nella giornata di Martedì 11 Aprile 2017, i ragazzi del primo anno del corso di Laurea Magistrale in Food Marketing e Strategie Commerciali, dell’Università Cattolica di Piacenza, hanno avuto l’occasione e il piacere di incontrare Marco Viganò e Massimiliano Pesare, rispettivamente Senior Business Development Manager e Talent Acquisition Manager South Europer di ADIDAS. 

Inizialmente ha preso la parola Pesare, che ha introdotto brevemente l’azienda e i valori su cui si fonda, soffermandosi in particolare sul lavoro di squadra e sulla capacità di essere creativi, due requisiti che non devono assolutamente mancare a chi volesse far parte di una realtà come Adidas.

La testimonianza è proseguita con l’intervento di Viganò che ha portato da subito, con tono fresco ed informale, l’ambiente Adidas all’interno dell’aula. Triatleta nella specialità dell’ Ironman, il manager ha sottolineato l’importanza che ha avuto per lui lo sport, dal quale ha ricavato grandi insegnamenti di cui fa tesoro anche oggi in ambito lavorativo.

Adidas nasce nel 1924 in un paesino della Germania, da un’idea dei fratelli Dassler. La chiave del suo successo è da sempre la vicinanza agli atleti, tra i quali spiccano grandi campioni del passato come Jesse Owens, Dick Fosbury, Stan Smith e Kareem Abdoul-Jabbar.

Il manager ha presentato la struttura dell’Azienda oggi, raccontando come, in Italia, lavorino circa 500 dipendenti divisi in due format principali: retail e whole sale.
È stato mostrato come Adidas Group sia localizzata in 170 Paesi e presenti, quindi, una copertura a livello mondiale molto importante.

Marco Viganò ha raccontato agli studenti quanto siano fondamentali i concetti di Key City e di Creator. 

Con il termine Key City si fa riferimento ad una città, nella fattispecie è stata presentato il profilo di Milano, la quale non è solo una concentrazione di persone ma è anche un luogo in cui nascono tendenze e mode. È proprio per tale motivo che è assolutamente fondamentale, per un’azienda come Adidas, essere leader nelle Key City per estendersi in tutto il mondo. 

Il creator, invece, rappresenta il potenziale target di Adidas. È una sorta di ambasciatore del brand, il quale funge da elemento di propagazione dei valori del marchio. 

Per il gruppo Adidas, la “missione” è quella di essere leader nel “mondo sport”, di cui condivide i valori intrinseci. All’interno del gruppo vi è il pensiero che lo sport abbia il “potere di cambiare la vita delle persone” e si crede fortemente nell’applicazione degli stessi valori alla vita di tutti i giorni. 

Al termine della testimonianza aziendale, i due Manager hanno presentato la possibilità per i ragazzi di Food Marketing di partecipare ad un Business Game molto interessante, grazie al quale potranno mettersi alla prova lavorando in team e mettendo in campo le proprie competenze. 

L’incontro si è concluso, come da prassi, con il classico rituale del “Selfie con i Manager”.


Davide Goffredo
Lorenzo Tiberi

Commenti (0)
Non ci sono commenti

Inserisci commento: