10 marzo 2017
Un dipinto per aiutare la chiesa di Grazzano Visconti, l'incontro in Curia
10 marzo 2017
la chiesa a Grazzano Visconti
Un dipinto per aiutare la chiesa di Grazzano Visconti - La nota stampa

Sabato 11 marzo, alle 15, nella Sala Colonne della Curia Vescovile a Piacenza, il pittore lucchese Riccardo Benvenuti presenterà il quadro raffigurante il tempio che ha appositamente realizzato dopo aver appreso, da un amico residente nel borgo, della situazione di degrado in cui si trova la chiesa dedicata ai Santi Cosma e Damiano. Benvenuti, che ha tenuto mostre in tutto il mondo, lo ha donato e ne ha tirato un numero limitato di litografie.

Durante la presentazione si parlerà dello stato dell’edificio - per cui è stata lanciata una sottoscrizione ad integrazione del contributo già assicurato dalla diocesi anche attraverso i fondi dell’8 per 1000 -  e del progetto per salvarla ma anche della sua storia e del suo valore artistico.

Verrà inoltre allargato l’orizzonte al borgo di Grazzano Visconti. “Magico” come significativamente dice il titolo dell’incontro. Dopo la proiezione di un video realizzato da Daniele Losi, interverranno il parroco don Piero Maggi, il direttore dell’Ufficio per i Beni Culturali della Diocesi architetto Manuel Ferrari (“Progetto di recupero”), il direttore emerito dello stesso Ufficio monsignor Domenico Ponzini (“Importanza storica e artistica della chiesa dei Santi Cosma e Damiano”) ed il giornalista Renato Passerini (“Origini di Grazzano Visconti, vita e personaggi passati tra le case del borgo”).

L’incontro – promosso dalla parrocchia di Grazzano Visconti in collaborazione con l’Ufficio per i Beni Culturali della Diocesi – vuole tenere desta l’attenzione su una chiesa, risalente nel nucleo originario al XIII secolo (ed il cui valore è stato riconosciuto con decreto dal Ministero dei Beni Culturali ed Ambientali), logorata dal tempo: alcune parti strutturali sono sofferenti, il tetto perde in più punti, gli intonaci e anche i preziosi affreschi sono intaccati dall’umidità.

Don Maggi ed il consiglio parrocchiale hanno avviato una campagna basata su un dettagliato dossier che analizza la situazione attuale e descrive i lavori da fare. E’ già stato presentato ad istituzioni, banche, aziende, ma si punterà anche su iniziative per coinvolgere il maggior numero di persone possibile. Basta anche un piccolo aiuto. Pur non essendo piacentino, Benvenuti ha subito deciso di dare una mano: “Quando ho appreso la storia della chiesa e le sue vicissitudini ho pensato a che cosa potevo fare. Ne è nato un dipinto, spero possa servire”.

 
Commenti (0)
Non ci sono commenti

Inserisci commento: