Chiudi X
PiacenzaSera - Notizie, Cronaca, Sport, Politica di Piacenza
25 luglio 2017
Volley B, la Canottieri Ongina non perde l’equilibrio: confermato Andrea Nasari
25 luglio 2017
Foto di Annarita Zilli
Prende sempre più forma la nuova Canottieri Ongina, formazione piacentina ai nastri di partenza della serie B maschile (girone B) dopo la conquista e la successiva rinuncia all’A2.

La società giallonera comunica la conferma dello schiacciatore Andrea Nasari, classe 1996 e che si appresta dunque a vivere la sua seconda stagione in riva al Po dopo essere approdato a Monticelli dodici mesi fa.

Nel corso della stagione, Nasari ha saputo essere un punto di riferimento prezioso in campo, risultando una pedina di equilibrio, a partire dalle spiccate doti in ricezione.

Una stagione che ha portato la Canottieri Ongina a centrare la storica promozione in A2, salvo poi la dolorosa ma consapevole rinuncia.

“La promozione in A2 - spiega Nasari - ha coronato dieci mesi di sforzi e ha premiato uno splendido gruppo e una squadra ben mixata. A Monticelli mi sono trovato bene, sono rimasto soddisfatto della società, di Max (Botti, coach giallonero) e dei compagni e anche questo ha influito sulla mia scelta di restare alla Canottieri Ongina".

"La scorsa stagione è stata una preziosa esperienza per me, mi ha permesso di confrontarmi con giocatori anche con curriculum di serie A e mi ha aiutato a crescere. Il gruppo della scorsa stagione era fantastico, si sentirà un po’ la mancanza di elementi come Giumelli e Bisci, ma al loro posto sono arrivati giocatori altrettanto forti. Abbiamo mantenuto un buon livello e c’è tanta voglia di far bene, puntando sempre al nostro massimo”.

IL PUNTO SULLA NUOVA CANOTTIERI - La conferma di Andrea Nasari è la quinta in casa Ongina, sommandosi a quella degli altri schiacciatori Andrea Binaghi e Sandro Caci, all’opposto Maikel Cardona e al centrale Beppe De Biasi.

Due, finora, i volti nuovi: il palleggiatore Gabriele Parisi e il libero Andrea Cerbo.
 
Foto di Annarita Zilli
Commenti (0)
Non ci sono commenti

Inserisci commento: